Jorginho escluso dalla lista Uefa, ecco il perché

9
291

europaleague

Si rincorrono in questi minuti gli interrogativi circa l'esclusione dalla lista Uefa di Jorginho, nuovo acquisto del Napoli, ritenuto dai più l'elemento di spicco del calciomercato di Gennaio degli azzurri. Ebbene la motivazione è presto chiarita: le regole Uefa consentono alle squadre partecipanti di modificare la lista dei convocati soltanto per tre degli elementi precedentemente comunicati all'organo calcistico Europeo. Confrontando rapidamente la lista consegnata dal Napoli alla vigilia dei gironi di Champions e quella appena comunicata in previsione del doppio confronto contro lo Swansea, si capisce che i tre elementi da sostituire sono l'infortunato Mesto e i trasferiti Cannavaro e Armero. 

Benitez ha quindi preferito sostituire coloro che non sono più disponibili con i loro sostituti 'naturali', per così dire, e non sbilanciare la rosa creando dei vuoti nel reparto difensivo nell'eventuale convocazione di Jorginho. Ecco quindi comparire i nomi di Reveillere, Ghoulam e Henrique e non quello del giovane e talentuoso italo-brasiliano. 
Il Napoli, inoltre, è obbligato ad occupare soltanto 24 dei 25 slot disponibili a causa della regola sulla presenza dei giocatori cresciuti nel proprio vivaio: alle presenze di Insigne, Palmiero e Romano si associa l'impossibilità di riconvocare l'ex capitano Cannavaro. Non essendo nessuno dei tre nuovi acquisti cresciuto nel vivaio azzurro, la società partenopea ha dovuto rinunciare ad un posto nella lista. Probabilmente, proprio il posto che avrebbe dovuto occupare Jorginho. 

Alberto Francesco Sanci – Redazione Napolisoccer.net



9 Commenti

  1. Si voleva una chiara dimostrazione della supponenza del “Panzone”???
    Eccoci subito serviti? Ma scusate, tra i “zombi viventi” Inler, Dzemail e Reveillers è andato a scegliere (tanto per far capire a noi tifosi che lui “comanda”) proprio l’elemento più capace. Qualcosa mi dice che anche EL sarà per noi un flop. Cosi vinceremo anche noi “il triplete”: fuori dallo scudetto, fuori dalla Coppa Italia (con questi chiari di luna) e miraggio EL.
    Che bello!!!!!

  2. Se vogliamo che a giugno arrivino dei giocatori veri come Mascherano, Skrtel, Agger, Vermaelen ecc dobbiamo entrare in Champions League. Per questo motivo trovo giusto la decisione. Jorginho serve per il campionato (vedi Bergamo). A Inler, Dzemaili e un po Behrami in Europa League e a Jorginho, behrami e un Dzemaili in campionato!

  3. Nn sa più cosa fare per far parlare di se…. Sopratutto dopo ieri, portare Inler al posto di Jorginho….e’ sinonimo di essere ciechi o arroganti…..Siamo passati da un tecnico ottuso e piagnone….a uno arrogante e superficiale…..Ma perché nn prendere un tecnico in B, con la cazzimma….che suda parla poco…filosofa poco….e riempe la bacheca….Perché nelle ultime 3 gare, su 9 punti possibili….fatti solo 2 ….. Media retrocessione…..Il possesso palla nn fa punti

  4. secondo me tutto sta nell’ incompetenza di ADL in quanto per viaggiare ad alti livelli è necessario avere gente esperta ma soprattutto con grinta da vendere . Il napoli ha come ds riccardo bigon , che non sa distinguere un buon calciatore da uno scarso…vedi marotta invece che squadra ha creato , vedi sabatini che squadra sta creando!! noi abbiamo titolari come INLER , DZEMAILI , BRITOS , FERNANDEZ , PANDEV , MAGGIO che marotta non prenderebbe nemmeno se gli venissero regalati!!! BENITEZ , esperto ma senza cazzimma , mi dispiace dirlo ma dovrebbe prendere esempio da conte !!! cmq in ogni caso , senza una squadra formata per almeno i 6/11 di campioni , non si va da nessuna parte!!! ADL , NON CAPENDO NULLA DI CALCIO , AVREBBE DOVUTO CIRCONDARSI DI PERSONE CON LE PALLE DEL CALIBRO DI MAROTTA , non bigon !!!! ecco l’analisi che non fa una piega !!! il resto son caxxate!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.