Rabbia e delusione. Come si esce da un momento così? Risponde il forum

1
255

lodiceforum

 

La sconfitta di Bergamo è una ferita che fatica a risanarsi. In giornata in città c'era aria pesante e chi scrive ha anche dovuto subire due volte l'invito di sedicenti tifosi azzurri a non indossare più un copricapo col simbolo della società partenopea, tanta è la rabbia che tracima dagli animi. La negatività è, ovviamente, impossibile da nascondere. Ma sapendo che il tifoso napoletano non è tipo da chiudersi in una muta agonia, abbiamo provato a chiedere ai nostri utenti come si può uscire da questa prima vera crisi di risultati e di idee per gli azzurri.
Le risposte, come spesso succede, coprono il più ampio spettro delle ipotesi, spesso assecondando il carattere di chi le espone. Proponiamo ai nostri lettori un sunto di quanto emerso nel nostro Forum.

Tra i primi ad intervenire c'è Girinoazzurro che sottolinea un po' di presunzione nella squadra e nel come viene messa in campo: “Un modo per uscirne secondo me può essere fare un bagno di umiltà. Bisogna rendendosi conto che non si può più giocare con uno schema così offensivo e quindi cambiare modulo optando per un centrocampo a tre. Soprattutto occorrerebbe mettersi in testa che in Italia le partite si vincono con la massima applicazione e grinta dal primo all'ultimo minuto contro ogni singola squadra”. Sulla stessa linea d'onda è pure Malatoazzurro : “la prima cosa è garantire la coesione del gruppo e l'unità d'intenti, poi un po' di umiltà da parte di tutti, allenatore incluso e, infine, maggior brillantezza fisica ed elasticità tecnico-mentale.”
L'analisi a mente lucida di Cooper si concentra su una rivoluzione del centrocampo: “Bisognerebbe mandare in panchina o in tribuna Dzemaili e Inler, a costo di far giocare Radosevic e convocare Romano dalla primavera azzurra. Questo modulo prevede chi giochino giocatori dalle caratteristiche diverse a centrocampo e i due svizzeri non si ci avvicinano neanche un po' al profilo richiesto”.
Molte perplessità sui giocatori schierati in campo le esprime anche Mazzinga1926 che, purtroppo per lui, ha assistito dal vivo alla debacle: “ Si può uscire dalla crisi sperando di ritrovare il gioco che avevamo nelle prime dieci partite e provando a non schierare più giocatori che sono apparsi inadeguati come Inler, Fernandez, Reveillere e Zapata. Spero che i nuovi acquisti possano sopperire almeno in parte alle mancanze evidenti a centrocampo e in difesa." 

Sery69
introduce nel discorso una soluzione che nel calcio italiano spesso trova ancora spazio nei momenti di crisi, ma che non sembra essere nelle corde di Benitez: “una volta in queste situazioni si mandava la squadra in ritiro a ritrovarsi. Penso che oggi ne avrebbero bisogno. che si isolino per qualche giorno e si guardino in faccia tra di loro per capire i problemi che li affliggono. Si può perdere una partita, si può persino essere inferiori all'avversario. Non si può scendere in campo semplicemente a timbrare una presenza!” Il ritmo non particolarmente serrato degli allenamenti, tendenzialmente fuori linea rispetto alla tradizione italiana, scuote anche la sensibilità di Marco M : “basta riposini al lunedì ed il venerdì venga introdotto il ritiro pre-partita. Sarebbe ora di smetterla con questa linea comoda e morbida, dovrebbero lavorare molto di più”.
Sk8 è laconico e sarcastico: “Se ne esce chiedendo a Benitez di finirla coi tarallucci e il vino”.  La critica all'allenatore azzurro, però, è molto più aspra delle occasioni precedenti. C'è anche chi arriva a chiederne l'esonero immediato, come ilbaresenapoletano e Zanna: “Qualcosa può risolversi mandando via Benitez. Non pensavo mesi fa che l'avrei potuto dire, ma l'ho detto. La squadra è in netta involuzione, sempre peggio, ad ogni partita: mentalmente e moralmente si va verso lo sfascio. Dopo Bologna e Chievo ci si aspettava la reazione d'orgoglio, e invece è arrivata la depressione totale. Non è questione di turn-over, anche quando giocano i titolari la musica non cambia. I tempi del Borussia battuto in Champions sembrano lontanissimi. Mi dispiace dirlo ma a questo punto anche Benitez si deve prendere le proprie responsabilità: qui o si reagisce e subito o sarà un ecatombe.”
Forzazzurrisempre è forse ancora più duro, anche se in maniera più sottile: “sono talmente tante le amnesie di Benitez che la vedo dura, ho il presentimento che abbia già spaccato lo spogliatoio e che i giocatori si siano accorti dei limiti di questo allenatore”.

Lo spogliatoio spaccato sembra una preoccupazione diffusa negli animi dei tifosi partenopei. La difficile transazione dalla precedente gestione a quella attuale potrebbe star causando rotture nel gruppo. Lo esprime con chiarezza Garypayton: “Questi ragazzi non si divertono a giocare insieme, mi sembra evidente dagli atteggiamenti, basta vedere come si mandano a quel paese (versione edulcorata, ndr) ad ogni errore. Temo che lo spogliatoio non sia questo granché e, tra l'altro, l'accozzaglia di nazionalità diverse può non aver semplificato le cose. Inoltre si è perso Cannavaro che, sentita mancare la fiducia, può essersi defilato anche nello spogliatoio. Infine, Hamsik ha una faccia da funerale che non gli avevo mai visto prima a Napoli”.
Peppe68, condividendo le perplessità sul completamento del ricambio in rosa, cerca di riportare un po' di calma nella discussione: “ Per me Benitez non si discute. Le sue idee di gioco sono giuste. Forse è un po carente nella gestione degli uomini, soprattutto nel tenere alta la concentrazione di tutti. C'è solo bisogno di completare la transizione, cedendo i calciatori che, anche se bravi, non condividono il suo progetto. Ci siamo affidati alla idee dello spagnolo anche in termini di mercato, adesso sarebbe una follia tornare indietro.”
Silk, invece, è decisamente più polemico con chi chiede la cacciata del Mister. A suo giudizio, deve essere riuscita bene l'operazione di annebbiamento dell'opinione pubblica da parte del Presidente De Laurentiis se, attualmente, si fanno ricadere tutta una serie di colpe che secondo lui sono di responsabilità esclusiva della società e dei suoi vertici : “cacciare Benitez che è terzo, con una rosa che vale quello che può valere, e con tre competizioni da affrontare? C'è poco da fare, il romano è il numero uno degli imprenditori! Ma è colpa di Benitez se la rosa è limitata, se gli acquisti di gennaio sono arrivati a fine mese, se lui stesso si è detto un po' scontento del mercato attuato dalla società?”
A proposito di mercato, Napoli Liberation Front afferma che è importante, adesso, iniziare già a realizzare i prossimi interventi per evitare che in futuro si ripetano scenari come quelli delle ultime settimane: “ Uno dei modi per uscire dalla crisi è iniziare il mercato estivo da oggi stesso: non solo programmarlo ma iniziarlo. Bigon stampi quattro contratti da iniziare a proporre ai calciatori in entrata e comunichi già da ora a chi non farà parte del progetto che non è più desiderato. Fuori la verità, si mandi via chi non può giocare a certi livelli”.

Chiudiamo il nostro racconto con le voci di Giubilator e Ads7112 che, senza dimenticare la 'freva' per l'umiliazione di Bergamo, fanno un ragionamento più attendista: “ Ora è solo una questione di tempo. Si può solo aspettare che qualcuno ritorno in forma dagli infortuni, e che i giocatori usurati riprendano tono. C'è poco altro da fare…Pazientare ed ingoiare, tutto qua. Deve passare Febbraio col minor danno possibile. Speriamo di passare il turno in Coppa Italia ed in Europa League e di non distanziarci dal terzo posto. Poi, e soltanto allora, col ritorno di Behrami e Zuniga ed il completo inserimento dei nuovi , alcuni giocatori potranno rifiatare ed il rendimento complessivo migliorerà. Ma bisogna aspettare e sperare anche in un po' di fortuna.”
Si allinea anche Marcosoccer: “Confidando che sia lo staff tecnico ad individuare le motivazioni per cui i giocatori arrivano a compiere distrazioni grossolane come quelle di Bergamo, noi tifosi possiamo solo continuare a incitare la squadra e sperare che questo periodo venga superato.”

Trascrizione e adattamento a cura di Alberto Francesco Sanci
Redazione Napolisoccer.net

Vuoi commentare anche tu le partite del Napoli?
Vuoi rispondere a qualcuna delle opinioni in particolare?
Iscriviti al nostro Forum e unisciti alla discussione al link
https://www.napolisoccer.net/public/forum/index.php?showtopic=37847



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.