Mazzarri: “Spero quest’anno finisca presto. Il Napoli si concede Hamsik e Pandev in panchina: sono una squadra di valore”

4
272

mazzarri_inter_22-8-2013

Walter Mazzarri, allenatore dell'Inter, è intervenuto ai microfoni delle televisioni per commentare lo 0-0 casalingo contro il Napoli: "Bisogna saper fare le due fasi, nelle grandi squadre i grandi giocatori sanno farle bene. Kovacic sta crescendo, sta facendo bene e sta migliorando in tante cose. E' un ragazzo giovane, arrivato dall'estero: il tempo gli darà ragione. Icardi non si è arrabbiato per la sostituzione, rompevo le scatole a lui e Palacio perché non facevano abbastanza in fase di copertura, non abbiamo fatto polemica. Quando sono in campo pretendo che i giocatori siano utili per la squadra, stavamo rischiando di prendere gol, con meno forze non riuscivamo a fare quanto riuscito nel primo tempo, il Napoli ci creava problemi. 

 

I pareggi non mi soddisfano mai, nel primo tempo abbiamo concesso due contropiedi ma abbiamo giocato talmente bene che pensavo potessimo passare in vantaggio nonostante l'emergenza in diversi ruoli. Contro una grande squadra va accettato, si sono concessi di tenere Hamsik e Pandev in panchina e questo la dice lunga sul valore della squadra. Questo è un campionato particolare: venivamo da un nono posto e a parte l'acquisto di Hernanes a Gennaio non abbiamo fatto molto mentre la Juventus era già prima e ha presto Tevez, Llorente e tanti altri. Dall'anno prossimo proveremo ad accorciare le distanze, non posso fare troppe considerazioni sulla distanza dalla Juventus a campionato in corso, non è giusto, bisogna allenare la squadra e fare il massimo. Siamo andati talmente sopra ritmo al primo tempo per non far giocare il Napoli che abbiamo pagato qualcosa nel secondo tempo, c'erano tanti fattori che il calo era in parte prevedibile. Mi fa piacere che finisca quest'anno perché è stato molto provante, ho fatto molte più tante cose di quante fatte in dodici anni di carriera, è l'anno che mi ha dato più da fare e se dovesse finire bene sarà anche il più affascinante. Si è fatto tanto bene nello spogliatoio e nelle nostre stanze. Dzeko, Morata e Torres non li conosco – conclude con un sorriso- bisogna chiedere allo scouting".
 
Redazione Napolisoccer.net



4 Commenti

  1. Il cambio Icardi-Kuzmanovic la dice tutta sul come vedi il calcio! Spero che resti all’Inter cosí l’anno prossimo ci sarà ancora un’avversario in meno. E poi nelle tue interviste stai sempre a cercare scuse: “Nonostante l’emergenza in diversi ruoli: A parte l’acquisto di Hernanes: ecc” Caro Mazzarri sei l’allenatore dell’Inter non del Sassuolo quindi non lamentarti perché la rosa dell’Inter é al minimo da 4o posto. Solo che sei tu che ha dei grandi limiti! Allora ti supplico resta al nord!

  2. Questo cambio dovrebbe far riflettere Benitez sull’importanza di Hamsik a centrocampo. Mazzarri ha dovuto inserire Kuzmanovich peché sennò andava in inferiorità numerica a centrocampo. Ha avuto paura di perdere, è chiaro.
    Il Napoli stava dominando, l’Inter non ne aveva più.
    Hamsik a centrocampo darebbe maggiore equilibrio alla squadra e potrebbe poi trovare più facilmente spazio per i suoi inserimenti.

  3. Ti sei dimostrato solo quello che vai praticamente un allenatore di centro classifica non sei al l’altezza di squadre importanti quindi accontentati di poco c……o

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.