Napoli al San Paolo, ma senza convenzione

0
442

Napoli-Chelsea Stadio San Paolo

Secondo quanto si apprende dall'edizione online de Il Mattino, ci sarebbe stato questo pomeriggio un vertice in Prefettura tra il capo di gabinetto del Comune, Auricchio, e i dirigenti del Napoli, De Laurentiis junior e Formisano, per sbloccare la questione legata all'utilizzo dello stadio San Paolo per la prossima stagione. Nel tentativo di scongiurare definitivamente l'assurdo rischio di dover disputare le competizioni UEFA al Barbera di Palermo a causa dell'imminente termine della presentazione della documentazione relativa al proprio campo, e a causa dell'inutilità della proroga di 60 giorni concessa da Palazzo San Giacomo alla società azzurra, si è cercata un'altra via.

 

Il Comune ha concesso un attestato alla SSC Napoli che autorizza la società di De Laurentiis a disputare le partite interne sia di campionato che di coppa nell'impianto di Fuorigrotta fino al 30 giugno 2015, in attesa di stipulare regolare convenzione. Nonostante si parli da più parti di pericolo scampato, la prudenza inviterebbe ad aspettare il referto e l'autorizzazione dell'UEFA, che si troverà di fronte un documento abbastanza inconsueto rispetto all'utilizzo dello Stadio San Paolo. Con tutta probabilità l'attestato dovrebbe essere sufficiente, almeno considerando la tranquillità delle parti. Ma cosa succederebbe se non lo fosse?
 
Alberto Francesco Sanci – Redazione Napolisoccer.net



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.