Ferreira Pinto: “Io vicino al Napoli due volte”

0
144

In occasione della prossima gara tra Napoli ed Atalanta il centrocampista orobico Ferreira Pinto ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte nel corso della trasmissione "Marte Sport Live". A seguire la sintesi predisposta da Napolisoccer.NET: "Al San Paolo sarà una bellissima gara, sia l’Atalanta che il Napoli cercano punti per essere sicuri della salvezza. Il Napoli è una bella squadra che ha dimostrato già al primo anno di serie A il suo valore. E’ un bel gruppo, nonostante i tanti acquisti ed ha dimostrato, battendo quasi tutti le grandi, di essere una grande squadra. Ha trascorso anni d’inferno in C e in B ma ha subito fatto capire di poter stare alla grande in A. Ha una storia immensa e spero possa ripeterla". Il giocatore, inoltre, ricorda che in più occasioni è stato accostato agli azzurri e spiega: "Sono stato vicino al Napoli per ben due volte ma in entrambe le circostanze si è deciso di fare diversamente, ma non ho nessun rammarico, il calcio è così. Magari un giorno mi verrà riproposto di giocare di fronte a un pubblico così caloroso". Sulle difficoltà delle prossima gara aggiunge: "Sosa, Lavezzi e Calaiò sono fortissimi. Il Napoli ha un attacco veloce e dobbiamo cercare di tenerlo lontano dalla porta. Penso che per noi il tandem più pericoloso sia quello Lavezzi-Calaiò perchè fanno della rapidità l’arma migliore e calaiò ha voglia di fare bene. Non firmerei per un pareggio, faremo di tutto per vincere".

Gianni Doriano

 

Condividi
Articolo precedenteVieri-Napoli, presto il contatto?
Prossimo articoloDi Marzio: “Quagliarella vuole il Napoli”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here