Cavani: “Mi farebbe piacere ritornare a Napoli. Higuain è il centravanti straniero piu’ forte in Italia”

6
358

cavani_esultanze_2011Edinson Cavani ha rilasciato una lunga intervista al Corriere del Mezzogiorno. L’ex attaccante azzurro ha affrontato alcuni argomenti, tra i quali: l’eventuale ritorno a Napoli, la mancanza del pubblico azzurro e tanto altro ancora.

Di seguito, uno stralcio dell’intervista.

 

Cavani, ci pensa a un suo ritorno in Italia? 

“Certo. Il futuro di noi calciatori è sempre imprevedibile, mi piacerebbe ritornare dove ho vissuto tre stagioni fantastiche che mi hanno poi permesso di essere qui a Parigi”. 

 

Sta dicendo che tornerebbe a Napoli? 

“Perchè no”. 

 

Sta seguendo il nuovo ciclo del Napoli?  

“Vecchio e nuovo. Qui a Parigi ho sempre guardato il Napoli in tv, compatibilmente con gli impegni di allenamento e con la contemporaneità delle partite. Confesso: quest’anno mi sto appassionando, provo molto piacere a vedere la squadra che gioca bene, diverte e fa risultato. A Napoli ho ancora parecchi amici, è una città che resta nel mio cuore. Davvero, provo un piacere grande”. 

 

Gli ultimi risultati inducono i tifosi a sperare che possa essere l’anno giusto per lo scudetto. Che idea si è fatto? 
“Credo che il Napoli possa tranquillamente lottare per il vertice della classifica, ha grandi campioni in squadra e poi un’organizzazione di gioco che mi piace molto. Mi auguro di cuore che possa essere l’anno giusto”. 

 

Higuain è più o meno forte di Cavani?  

“Questo non lo so. Il paragone credo non si possa fare, siamo due giocatori diversi. Di lui mi piace tutto, la tecnica, la cattiveria. Il modo di accarezzare la palla. E’ un fuoriclasse. Il Napoli ha il centravanti straniero più forte che c’è in Italia”. 

 

I tifosi spesso fanno paragoni.  

“E’ un giochino che ci può anche stare, a loro dico: coccolate Higuain, è fortissimo”. 

 

Insigne pure vive un momento importante. Se lo aspettava? 
“Con Insigne ci ho giocato, certo era più piccolo ma già allora faceva cose straordinarie. Lui aveva talento e lo sapevamo tutti, ora sta raccogliendo i frutti. E sono felice per lui”. 

 

E’ POSSIBILE LEGGERE L’INTERVISTA COMPLETA SULL’EDIZIONE DEL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO, IN EDICOLA QUESTA MATTINA.

 

Redazione NapoliSoccer.net

 



6 Commenti

  1. Non bisogna dimenticare quanto di buono ha fatto: è stato statisticamente il miglior goleador della ns.storia! Con una media inpressionante, sbagliava veramente poco. Poi può esser sinpatico o antipatico ma da almeno 30-40 anni le bandiere van di pari passo al dio denaro. Magari tornasse!

  2. o pocho si magari turnass ma tu si na XXX tu e o progett ro paris san germen XXXXXXX riciv a vrita’ ca er pe sord faciv chiu na bella fugur tam schifat XXXXXXX.

  3. Cavani è incompatibile col progetto tecnico del Napoli.
    Ha un ingaggio altissimo che gli possono pagare solo poche squadre in Europa. Certamente non il Napoli
    Lui si ridurrebbe lo stipendio solo a fine carriera, ma allora saremo noi a dirgli di no, perchè di un Cavani a fine carriera non abbiamo che farcene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.