Zapata: “Al San Paolo non avrei esultato, ma spero che l’Udinese faccia punti”

0
297

duvan_zapata_5-4-2014In un’intervista pubblicata dal quotidiano Il Messaggero Veneto, Duvan Zapata, attaccante di proprietà del Napoli e in prestito all’Udinese, attualmente fermo per il recupero da un grave infortunio muscolare, ha parlato della sua accoglienza a Napoli e dell’esperienza vissuta finora con la maglia bianconera. La redazione di Napolisoccer.net ha sintetizzato le sue dichiarazioni più interessanti per i propri lettori: “Con gli infortuni di carattere muscolare bisogna avere pazienza, per me quella del San Paolo sarebbe stata una gara particolare, anche se non so come sarei stato accolto. Spero che l’Udinese torni con un punto, anche tre se possibile. Se avessi segnato a Fuorigrotta non avrei esultato, Napoli mi ha accolto come un figlio, è la prima città in Europa in cui sono stato. Mio figlio Dayton è nato lì. Credo sia una giusta forma di riconoscenza e di rispetto per i tifosi del Napoli non esultare in caso di goal segnato contro i loro colori. Il mio cartellino è di proprietà del Napoli, ma io oggi sono un calciatore dell’Udinese e se ci sarà da fare un goal nella partita di ritorno (nella quale Zapata dovrebbe esserci, ndr) non mi tirerò indietro. Il mio obiettivo personale è segnare almeno dieci reti questa stagione”.

 

Redazione Napolisoccer.net
Fonte: Il Messaggero Veneto



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.