“La Bastonata” di NapoliSoccer.Net. L’altra partita vista da Garcia

0
237

bastonata_napolisoccerNon è vero che non abbiamo mai tirato in porta, potevamo anche vincere questa partita. Nel secondo tempo c’è stato il colpo di testa di De Rossi che è andato in rete e per me il gol era regolare in quanto la palla non aveva oltrepassato la linea di fondo ma il guardalinee ha deciso diversamente. Non ricordo occasioni particolarmente pericolose da parte del Napoli nella prima frazione di gioco, poi le due di Hamsik nel secondo tempo…”. In sintesi questo il Garcia-pensiero espresso a botta calda al termine di Napoli-Roma di domenica scorsa. Un tecnico che ha fatto capire di aver visto una partita tutta sua e solo sua e che soprattutto ha parlato in “calcese”, come già qualche settimana prima aveva fatto Roberto Mancini, tecnico dell’Inter, che aveva addossato tutte le colpe della sconfitta dei nerazzurri, peraltro meritatissima per quanto si era visto in campo, alla ingiusta, a parer suo, espulsione di Nagatomo, senza riconoscere gli evidenti meriti del Napoli offuscati in quell’occasione solo dai brutti venti minuti finali degli azzurri.

Garcia è un tecnico che vede sempre più traballare la sua panchina e allora, udite udite, riesce dalla sua visuale scomodissima molto laterale a vedere che il cross di Rudiger non ha oltrepassato la linea di fondo e che il gol di De Rossi era regolare. Ma soprattutto il tecnico giallorosso travisa completamente quello che ha detto il campo e le statistiche inconfutabili della partita. La gara non è stata vinta dal Napoli solo perché gli azzurri sono stati, a differenza di molte altre volte, poco incisivi in fase offensiva. Ma i numeri della partita dicono un qualcosa di molto diverso della gara vista da Garcia. Il dominio del Napoli è stato evidente e sostanziale: 58% a 42% il possesso palla, con gli azzurri sopra la media stagionale e la Roma abbondantemente sotto. Per oltre 90 minuti si è giocato quasi a una porta sola e la logica conseguenza sono state le sette occasioni nitide da gol create dal Napoli, di cui almeno tre pericolosissime, nell’arco dei 90 minuti di gioco a fronte delle tre occasioni da rete create dalla Roma di cui nessuna nello specchio della porta azzurra. In pratica un’altra serata da quasi disoccupato per il portiere del Napoli Reina che testimonia di un predominio quasi totale del Napoli a fronte di una strategia di Garcia votata solo al difensivismo ad oltranza al fine di salvare la panchina ed evitare la sconfitta.

Ogni tanto tecnici come Rudi Garcia farebbero bene a non prendere in giro il pubblico e a raccontare come le cose si sono effettivamente svolte sul campo, riconoscendo i meriti degli avversari ed i propri demeriti. Ma si sa che soprattutto nel calcio italiano, si tratta di una cosa difficile da realizzarsi. Molto più semplice per un tecnico in grande difficoltà come Garcia, sminuire i meriti degli avversari e appellarsi ad un presunto torto arbitrale, anche solo presunto in quanto tutte le immagini hanno dimostrato la bontà del giudizio del direttore di gara e dei suoi collaboratori.

Niente di nuovo sotto il sole….

 

 

Natale Giusti – NapoliSoccer.Net

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.