#Euro2016 – Una doppietta di Griezmann e un eccellente Pogba portano la Francia in finale

0
721

PogbaDue squadre con moduli speculari, entrambe col 4-2-3-1, scendono in campo al “Velodrome” di Marsiglia per decidere quale delle due andrà a sfidare in finale il Portogallo domenica prossima alle 21 per il titolo di Campione d’Europa.

Agli ordini del sig. Rizzoli di Bologna, le due compagini si schierano con le seguenti formazioni ufficiali:

GERMANIA (4-3-2-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Howedes, Hector; Emre Can, Kroos, Schweinsteiger; Ozil, Draxler; Muller. All: Loew

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Sagna, Koscielny, Umtiti, Evra; Matuidi, Pogba; Sissoko, Griezmann, Payet; Giroud. All: Deschamps

 

Deschamps conferma il 4-2-3-1 con Pogba e Matuidi davanti alla difesa e Umtiti preferito a Rami, mentre l’unica punta sarà ancora una volta Giroud , dietro di lui Sissoko, Griezmann e Payet in posizione di trequartisti con licenza di “fare male” .
Grossi problemi di formazione invece per Loew che torna alla difesa a quattro ma deve rinunciare allo squalificato Hummels e agli infortunati Khedira e Gomez. Recuperato Howedes che dunque giocherà al fianco di Boateng, mentre Kimmich ed Hector saranno i due terzini. Emre Can giocherà accanto a Schweinsteiger, anche lui non al meglio, e Kroos. Il tridente è composto da Ozil, Draxler e Muller.

 

Pronti via, e l’avvio è tutto di marca francese: al minuto 6 è Griezmann, vero e proprio mattatore della serata, a duettare alla perfezione con Matuidi ed a impegnare severamente Neuer con un tiro a giro che viene sventato con una gran parata dal portiere tedesco.

Dopo i primi 10 minuti tutti di marca francese, viene fuori la Germania che si fa vedere pericolosamente in due occasioni: la prima con Emre Can che si libera bene e fa partire un bel tiro neutralizzato alla grande da Lloris; nel secondo caso è Schweinsteiger a impegnare il portiere francese che si disimpegna molto bene alzando sopra la traversa un tiro pericolosissimo.

 

Quando sembra che la Germania possa passare da un momento all’altro, e soprattutto quando siamo nell’ultimo giro di lancette del primo tempo, arriva un intervento improvvido di mano di Schweinsteiger su un innocuo cross dalla destra dell’attacco francese, che induce giustamente Rizzoli a fischiare il rigore in favore della Francia. Sul dischetto va Griezmann che spiazza completamente Neuer e porta in vantaggio la nazionale francese.

 

Dopo il vantaggio su rigore di Griezmann è come se si spegnesse la luce del gioco tedesco e anche l’avvio della ripresa è tutto di marca francese.

Ben presto arriva il raddoppio della Francia che mette il risultato in ghiaccio. Kimmich perde molto ingenuamente una palla nel cuore della propria area di rigore, della stessa si impossessa Pogba che con un gioco di gambe si fa beffe di un incertissimo Mustafi, e mette al centro. Neuer non respinge bene e per Griezmann è un gioco da ragazzi depositare per la seconda volta la palla nella rete per il 2-0 della Francia.

 

La reazione della Germania si limita ad un incrocio dei pali colpito da Kimmich e ad una punizione di Draxler finita di poco fuori, oltre ad una gran parata di Lloris nel finale di nuovo su Kimmich. Troppo poco per la Germania, che forse ha risentito oltre misura dell’assenza di tre uomini fondamentali come Hummels, Khedira, e Gomez. In finale va meritatamente la Francia con un immenso Griezmann coadiuvato da un eccellente Pogba. Solo un grandissimo Cristiano Ronaldo potrà impedire a Pogba, Griezmann e soci di alzare l’ambita Coppa domenica sera a Parigi.

 

 

Natale Giusti – Napolisoccer.Net

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.