Mercato Napoli: si punta su Icardi ma per l’Inter è incedibile. In alternativa Bacca o Milik. Tentativo per Lacazette del Lione

8
543

calcoemercato_newsE’ il primo giorno del dopo-Higuain e il Napoli inizia ad organizzare la propria controffensiva per cercare in primis l’attaccante che dovrà sostituire il Pipita non solo in campo ma anche nei cuori dei 6 milioni di tifosi azzurri nel mondo. Analizziamo nel dettaglio la giornata di mercato del Napoli, partendo dal blitz mattutino di Giuntoli, De Laurentiis e Chiavelli a Verona per parlare con l’entourage di Mauro Icardi.

 

 

Blitz di Giuntoli e De Laurentiis in elicottero a Verona per incontrare un intermediario delegato da Wanda Nara per trattare con Icardi

In mattinata come un fulmine a ciel sereno parte la controffensiva del Napoli alla ricerca dell’attaccante che dovrà sostituire Higuain. E’ il centravanti dell’Inter il vero obiettivo del Napoli per sostituire il ‘Pipita‘. Giuntoli, De Laurentiis e l’amministratore delegato Chiavelli sono volati a Verona in elicottero ad ora di pranzo per un incontro con un intermediario autorizzato a trattare per il giocatore dell’Inter. In collegamento telefonico da Milano anche Wanda Nara, moglie ed agente di Icardi. Che tra l’altro su Twitter ha confermato quest’appuntamento tra un intermediario e gli azzurri.

 

Il Napoli è pronto ad offrire un ingaggio importante all’argentino, con una parte fissa sui 6 milioni netti a stagione a cui andranno poi aggiunti dei bonus. Per i diritti di immagine, il 50% verrebbe lasciato al calciatore e il restante 50% agli azzurri. Chiesto anche l’inserimento di una clausola, che potrebbe essere di 100 milioni di euro. Addirittura De Laurentiis avrebbe offerto ad Icardi e a sua moglie Wanda Nara la possibilità di una comparsata nel prossimo film natalizio prodotto dalla Filmauro oltre alla possibilità di creare una linea di abbigliamento col marchio Icardi. Per quanto riguarda invece la trattativa con i nerazzurri, la prima offerta ufficiale presentata ai nerazzurri attraverso l’intermediario incontrato questa mattina sarebbe di 40/42 milioni di euro, destinata però a salire. Per poter convincere l’Inter a vendere si potrebbe arrivare sui 55/60 milioni di euro. In serata però sarebbe arrivata la prima risposta dell’Inter al Napoli. Per l’Inter, infatti, Icardi è incedibile. E’ questa la volontà dei nerazzurri: non privarsi dell’argentino. Ma la risposta definitiva dell’Inter a De Laurentiis verrà data dopo la riunione con la proprietà in programma martedì prossimo. Intanto la prima offerta di 40 milioni più 2 di bonus, arrivata via mail poco fa, è stata immediatamente rispedita al mittente.

 

 

I dettagli della clausola che la Juve pagherà al Napoli per Gonzalo Higuain

Marotta per tutta la giornata di ieri ha tentato di addivenire ad un accordo col Napoli, attraverso l’inserimento di quattro contropartite tecniche: Zaza, Sturaro, Rugani e Pereyra. Il Napoli continua a fare muro e continuerà certamente a farlo anche nelle prossime ore. Alla Juve resta solo il pagamento della clausola. I dettagli completi della clausola rescissoria prevista per Higuain sono i seguenti: la fatidica clausola c’è e scade il 31 luglio di ogni stagione sportiva con il contratto in essere: in caso di pagamento da parte di un club è pari a 90 milioni di euro, pagabili in due anni. Che sarebbero stati 94.7, nel caso li avesse dovuti pagare il giocatore stesso per liberarsi. Dunque la Juventus pagherà 90 e non 94.7 per strappare Higuain al Napoli. Inoltre non ci sarà percentuale di solidarietà per i club precedenti di Higuain (Real e River Plate), essendo un trasferimento interno tra club italiani. Se tutto andrà come previsto, per la metà della settimana, Higuain dovrebbe essere a Torino e il passaggio ai bianconeri dovrebbe essere ufficiale.

 

 

L’asse Napoli-Lione si arricchisce di nuovi elementi: non solo Tolisso ma anche l’attaccante Lacazette

Secondo la redazione di Sky Sport, l’asse Napoli-Lione rischierebbe di arricchirsi di nuovi elementi. Non solo per l’interesse degli azzurri per Tolisso, per il quale si continua a dialogare e per il quale il Napoli è arrivato ad offrire 25 milioni di euro attendendo una risposta dal presidente Aulas, ma anche perchè il club di De Laurentiis farà un tentativo per Alexandre Lacazette.

Non sarà facile arrivare all’attaccante classe ’91; il presidente azzurro parlerà con il numero uno del Lione, Jean Michel Aulas, e proverà a mettere sul tavolo delle trattative anche il nome dell’attaccante Lacazette. Un filo diretto tra le due società, iniziato con l’affare Tolisso e che potrebbe proseguire per Lacazette, la punta del Lione che la scorsa stagione in campionato ha realizzato 21 gol in 34 presenze.

 

 

 

Non solo Icardi. Sullo sfondo Bacca e un aumento dell’offerta per Milik

Il Napoli tiene in caldo la pista Bacca, nel caso in cui dovesse sfuggire l’obiettivo Icardi per il quale, come detto, l’Inter ha già dichiarato l’incedibilità al Napoli in serata di fronte alla prima proposta di 42 milioni di euro del Napoli. Per Bacca il Napoli aveva offerto in prima battuta 20 milioni più El Kaddouri. Galliani ha subito respinto l’offerta rispondendo al Napoli che occorreva almeno pareggiare l’offerta del West Ham di 30 milioni pagabili in tre anni.

 

Nel frattempo il Napoli in giornata ha aumentato anche l’offerta per Milik. Il Napoli è disponibile a sfondare il muro dei 20 milioni pur di accontentare gli olandesi dell’Ajax. Forte dei soldi derivanti dalla cessione di Higuain, il Napoli gioca su più tavoli, gli attaccanti in arrivo possono essere addirittura due e Milik piace moltissimo a Sarri.

 

 

In settimana incontro del Napoli con gli agenti di Mertens ed Insigne per i rinnovi contrattuali

Prosegue anche il discorso per i rinnovi di contratto dei giocatori in rosa, con i rappresentati di Mertens ed Insigne che in settimana dovrebbero incontrare gli uomini mercato del Napoli per trovare un accordo per prolungare le loro storie in azzurro.

 

 

 

Ipotesi Kums e Rog in caso di cessione di Valdifiori e David Lopez

Secondo le indiscrezioni provenienti dalla redazione di Sportitalia, malgrado la volontà del presidente De Laurentiis di trattenere Valdifiori, il desiderio del centrocampista dovrebbe fare la differenza. Valdifiori ha capito che il rischio sarebbe quello di fare ancora panchina. E soprattutto non vuole che il Toro si spazientisca, i granata aspetteranno ancora per qualche giorno. E ci sono assolutamente i margini per chiudere. Sulla valutazione del cartellino, circa quattro milioni, esiste già un’intesa di massima. Previsto prestito oneroso per il primo anno e obbligo di riscatto a tre milioni in caso di almeno venti presenze di Valdifiori con la maglia granata. Uscendo Valdifiori e magari anche David Lopez, il Napoli andrà su Kums (contatti continui col Gent) e chiuderà Rog, malgrado l’inserimento della Fiorentina. La situazione potrebbe cambiare soltanto se si aprissero nuovi margini per Diawara del Bologna, su cui però è in pole da molto tempo la Roma.

 

 

Andujar vicinissimo al passaggio a titolo definitivo al’Estudiantes

Mariano Andujar sta per lasciare i colori azzurri. Nel suo futuro c’è l’Estudiantes, con la società argentina pronta a versare 700.000 euro più bonus nelle casse del Napoli (per una cifra che dovrebbe raggiungere il milione di euro).

 

 

 

Natale Giusti – NapoliSoccer.Net

 

 

 

 



8 Commenti

  1. Se fosse vera la metà delle notizie, allora saremmo di fronte ad una banda di incompetenti.
    Il rinnovo ad Higuain andava fatto l’anno scorso,
    Ma Giuntoli cosa ci sta a fare nel Napoli, se è ADL a fare e disfare tutto?

  2. Prendiamo Tevez , (32 anni con il Boca in dissesto finanziario, si potrebbe
    prendere senza svenarsi), e Milik o Bacca come riserva.

  3. Prendiamo Tevez , (32 anni con il Boca in dissesto finanziario, si potrebbe
    prendere senza svenarsi), e Milik o Bacca come riserva.

    Aggiungo o Gabigol giovane di prospettiva che potrebbe fare la riserva a Tevez un paio di anni

  4. ormai siamo alla frutta:il re adl è nudo ; nonostante abbia voluto far passare higuain come traditore ,mentre lui festeggiava a champagne e crostacei assortiti alla notizia dell vendita di higuan,scena gia vista del solito copione, visto con lavezzi e cavani,e nonostante la buona stampa a lui favorevole nel raccontarci frottole,il prenditore ha incassato da champions e higuain , subito è passato all’aumento ingiustificato dei biglietti e abbonamenti , non motivando risposte adeguate a precise domande ma passando alle offese come da ultima conferenza stampa.
    una parte della tifoseria ha capito ormai chi è adl , mentre un altra meno riflessiva accusa higuain e non riesce a vedere che il vero problema del napoli è il suo presidente che adddirittura intende legare l’aumento dei prezzi con il fatto che i napoletani chiedono sempre i calciatori più cari.questo non risulta perchè chi decide gli acquisti è solo e sempre egli stesso.i napoletani e così sarri e benitez si sono ritrovati acquisti non voluti tipo grassi e regini che sarri non ha utilizzato nemmeno per un minuto,e sarebbero dovuti servire per tentare la vittoria del campionato,naturalmente non in porto;
    quindi con questi nomi è normale ,quando si sente dire che questo o quel giocatore è stato richiesto dall’allenatore, dire che è una falsità, gli allenatori non contano nulla e nemmeno i tifosi ,perchè quindi fare quel tipo di dichiarazioni>>?una parola :parafulmine infinita.
    adl è incompatibile con le attese e lo stile richiesto dai napoletani ,e prima di evitare clamorose contestazioni ,cerchi di strutturare la società in maniera adeguata ,con gli opportuni investimenti, smetta di prendere in giro i tifosi altrimenti abbi il coraggio di prendersi le sue responsabilità e venda il napoli,siamo stufi di promesse e prese in giro, lui già sapeva da mesi che higuain sarebbe andato via e aveva tutto il tempo di parogrammare degli acquisti.mentre adesso è in grande difficoltàcon rinnovi e acquisti.
    i tifosi si preparare il solito anno inspido e vuoto disuccessi..

  5. Comunque ho visto un po’ di goal di questo Lacazette (che non conoscevo) su youtube….chist’ e propr’ fort’…ha anche il tiro da fuori aria cosa che a Bacca manca (giocatore tipo Pippo Inzaghi da area di rigore in mischia)

    le alternative ci sono

  6. ADL lo conosciamo adesso deve tirare fuori i soldi e deve fare la squadra e non pensare solo a fare pagare 10 euro su sky l’amichevole Napoli – Nizza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.