Rebrov: “Il Napoli può essere attaccato in contropiede. Non ci snatureremo, puntiamo sul pubblico”

1
501

serhiy-rebrovSerhij Rebrov, allenatore della Dinamo Kiev, è stato intervistato alla vigilia della sfida di Champions contro il Napoli. Queste le sue parole rilasciate ai media ucraini raccolte e sintetizzate per i nostri lettori dalla redazione di Napolisoccer.

“Abbiamo riguardato la sfida allo Shakhtar e poi ho presentato ai ragazzi il Napoli. Come stile di gioco è possibile un confronto tra le due squadre, si concentrano entrambe sul possesso palla e sulla fase offensiva. Col Palermo hanno tenuto l’iniziativa, controllano bene la palla, ma potrebbero essere attaccati in contropiede.
Prima però sarà necessario difendere bene perché il loro attacco fa una forte impressione. Ma non ci adegueremo totalmente al loro gioco, pensiamo al nostro. Non giocheremo mai per il pareggio e la carta vincente può essere il supporto del pubblico”.

 



1 COMMENTO

  1. Meno chiacchiere e più fatti. Il Napoli non è secondo a nessuno. Nemmeno alla decantata Juve.
    Soprattutto se alcuni arbitri si scrollano di dosso la ventilata sudditanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.