Insigne: “Andiamo a Udine carichi e in cerca della vittoria. Dualismo con Mertens non esiste”

0
447

lorenzo-insigne2-x600_3.9.2016.jpgLorenzo Insigne ha rilasciato un’intervista a Kiss Kiss Napoli, nella quale ha parlato di se stesso e della squadra. Questo quanto raccolto da NapoliSoccer.NET: “In questo ultimo periodo abbiamo commesso qualche errore di troppo che ci ha danneggiato in termini di risultati, ma sicuramente il gioco non è mai mancato, poi siamo esseri umani l’errore ci può stare, l’importante è mettere in campo sempre l’anima e credo che su questo non ci sono mai stati dubbi.

Ieri molti di noi sono rientrati dopo gli impegni con le nazionali e ci siamo messi subito al lavoro carichi come non mai, perchè vogliamo andare ad Udine e fare risultato. Siamo una grande squadra e per questo rispettiamo gli avversari ma non temiamo nessuno, certo dobbiamo stare attenti a non lasciare spazi e cadere in tranelli.

Se mi manca il gol? Non me ne faccio un problema, sto giocando bene e servo assist per i miei compagni, forse loro non riescono a servire me allo stesso modo (ride ndr). L’importante è vincere anche se segna Reina va bene uguale.

Sono stato molto felice della chiamata di Ventura, so che per convincerlo del tutto dovrò fare sempre meglio col Napoli ed è quello che cerco di fare ogni volta che scendo in campo.

Sento sempre parlare di un dualismo con Mertens, ma è creato da altri, tra noi c’è stima reciproca e vera amicizia. Quando si è travestito da me mi ha fatto molto sorridere; il giorno prima mi chiese la maglia e pensai che dovesse regalarla, poi trovai la foto sul mio cellulare e scoppiai in una grande risata.

Voglio dire ai tifosi di starci vicini e di stare tranquilli, perchè non abbiamo intenzione di mollare nemmeno un centimetro, ne noi ne il mister. Già sabato vorremmo regalare i tre punti al nostro popolo e poi faremo di tutto per battere la Dinamo Kiev in Champions.

I capelli biondi? Uno sfizio che mi sono fato passare, ma adesso sono ritornato moro e va bene cosi”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here