Scugnizzeria – Campionato Primavera: domani alle 14:30 si gioca Perugia-Napoli

0
484

scugnizzeria.jpgDopo la pausa per le nazionali, ritorna il Campionato Primavera e gli azzurrini di Mister Saurini saranno di scena domani alle 14,30 in terra umbra contro il Perugia.

La squadra bianco-rossa è reduce da 4 sconfitte consecutive ed è situata al penultimo posto in classifica con soli 4 punti, frutti di una vittoria ed un pareggio. I grifoni sono allenati dal tecnico Davide Ciampelli, il quale gioca con una sorta di 3-4-3, che all’occorrenza può trasformarsi in un 5-4-1 ultra difensivo, con le ali che si abbassano sulla linea di centrocampo e i due centrocampisti esterni che scalano sulla linea dei difensori. Ad oggi gli umbri hanno subito 17 reti e ne hanno segnato 10, il calciatore di maggior spicco è il bomber, proveniente dalla Guadalupe, Raphael Mirval, il quale però si alterna tra primavera e prima squadra (così come il portiere Santopadre). Ad oggi Mirval con la Primavera del Perugia ha giocato 6 partite, è il massimo capocannoniere della squadra ed ha segnato tre gol e messo a segno due assist, mentre in prima squadra non ha ancora debuttato. Altro punto di forza della squadra umbra è il calciatore ivoriano Abdoullaye Traoré, che gioca da ala sinistra e spesso e volentieri su quell’out fa ammattire chiunque lo marchi.

Il 3-4-3 del Perugia dovrebbe essere composta da Sorci in porta, davanti a lui la linea difensiva con Viola, Polidori e Gualtieri. A centrocampo rientra il capitano Rondoni e al suo fiacco dovrebbe esserci Ceccuzzi, il quale è avvantaggiato su Amadio, mentre sugli esterni agiranno Patrignani a destra e Calzola a sinistra. In attacco le due ali dovrebbero essere Traoré a sinistra, Di Nolfo a destra e al centro Mirval, oppure Vicaroni. Altro giocatore da tenere in considerazione è il centrocampista Edoardo Ceccuzzi, il calciatore classe ’99 è già stato convocato in prima squadra dal tecnico Bucchi, il quale lo ha chiamata in occasione della gara di Coppa Italia, disputata al Curi lo scorso 21/9. In quell’occasione il centrocampista ha fatto panchina ma la squadra umbra ha vinto per 2-1 contro il Carpi.

Gli azzurrini di Saurini sono carichi, hanno messo il periodo negativo alle spalle e sono reduci da una striscia positiva molto importante (un pareggio e una vittoria in Youth League e due vittorie in campionato). Domani sono pronti ad affrontare e battere il Perugia per rilanciare definitivamente le proprie ambizioni anche in campionato ma devono stare attenti a non farsi distrarre dalla sfida cruciale di Youth contro la Dinamo, che si giocherà mercoledì alle 14.00 allo Iannello di Frattamaggiore.

In campionato gli azzurri sono a metà classifica, dividono il sesto posto con la Sampdoria a quota 12 punti e sono ad un 1 dal quarto posto (dove c’è il duo Spal-Fiorentina a 13), sono distanziati di 2 punti dal terzo posto (dove c’è la Lazio a quota 14 punti), a 3 lunghezze c’è il Milan (secondo in classifica a 15 punti) e infine distano 7 punti dalla vetta, dove c’è l’Hellas Verona, saldamente capolista con i suoi 19 punti. Calendario alla mano il Napoli ha una trasferta agevole, se si tiene conto del fatto che ci sarà lo scontro diretto Sampdoria-Milan, mentre Lazio e Fiorentina vanno a fare visita rispettivamente al Latina e al Cesena. Sulla carta sono due trasferte che possono sembrare semplici ma che in realtà nascondono non poche insidie. Solo la Spal ha una partita semplice (va in Sicilia ad affrontare il fanalino di coda Trapani); per questo motivo in caso di passo falso di una di queste squadre, un’eventuale vittoria per il Napoli potrebbe rappresentare un grosso salto in avanti in classifica.

Tutti ragionamenti fatti per ipotesi, dal momento che tutte le gare devono essere giocate. Rispetto all’ultima gara (quella vinta in casa contro lo Spezia), il Napoli recupererà Basit, che con molta probabilità partirà titolare al posto di De Simone, mentre in porta vedremo Saurini chi sceglierà tra Marfella e il classe ’99 Scheaper. La linea difensiva dovrebbe essere la solita con Schiavi a destra, il duo Granata-Milanese al centro e D’Ignazio a sinistro. A centrocampo confermatissimo Otranto in cabina di regia, con Basit, che come detto, scontata la squalifica, si riprende il suo posto a centrocampo al fianco di Acunzo, infine in attacco ci sarà il tridente composto da Russo, Liguori e Negro, che hanno realizzato 8 reti complessivamente.

Enzo Capano – NapoliSoccer.Net



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.