Napoli-Sassuolo 1-1: le pagelle degli azzurri. Strinic in chiaroscuro, Gabbiadini ancora assente

1
386

LEPAGELLELe pagelle della redazione di Napolisoccer per i giocatori azzurri dopo Napoli-Sassuolo 1-1.

Reina 6: praticamente non impegnato, offre il consueto contributo nel gioco coi piedi. Nulla può sulle due occasioni in cui il Sassuolo si fa vivo, nelle quali i neroverdi trovano una traversa e poi la rete del pareggio.

Hysay 6: partita diligente, pur con qualche difficoltà quando viene pressato dagli avversari. In leggero ritardo sul pareggio del Sassuolo, su una palla, però, che non doveva arrivare.

Chiriches 6: Defrel gli passa alle spalle sulla rete del pareggio, ma è l’unica macchia di una partita quasi impeccabile, nella quale il rumeno pare, a tratti, anche più sicuro di Koulibaly nel gioco palla al piede.

Koulibaly 6: Nessuna disattenzione, ma stavolta non mette in campo, perché non ce n’è bisogno, l’esplosività che gli conosciamo. Basta l’ordinaria amministrazione per non soffrire Matri. Sbanda, come tutto il reparto, sulla rete di Defrel.

Strinic 5,5: il croato ha grosse lacune in fase difensiva, l’inizio gara ne è un esempio, poi col passare dei minuti gli osservatori se ne dimenticano perché il Napoli è sempre nella metà campo avversaria, dove lui è più a suo agio. Non è un caso che le uniche due occasioni del Sassuolo, e la rete del pareggio, arrivino dal suo lato. 

Allan 5,5: la grande intensità che mette in campo non fa più il paio con la precisione nei passaggi e coi tempi d’inserimento e di contrasto. Sembra il primo ad andare in debito d’ossigeno, la confusione che genera a centrocampo nei minuti di recupero meriterebbe di non andare in scena.

Jorginho 6: il centrocampista italo-brasiliano gioca una buona partita, senza sbavature, rientrando bene nei meccanismi della squadra. Evita giocate pericolose. Non sembra quello in maggiore difficoltà quando viene sostituito da Diawara s.v.: troppi pochi i minuti a disposizione del guineiano. Il resto del reparto è in affanno totale quando entra. 

Hamsik 6,5: tra i migliori in campo, il suo lancio in profondità per Insigne è una meraviglia per gli amanti del calcio. Non molla fino alla fine, ma si nota il suo calo dal 70′. Resta quello che trasmette maggior attaccamento e determinazione nei disperati tentativi finali.

Callejon 6,5: continua ad offrire prestazioni di spessore, sfiorando la rete decisiva sul fischio finale e offrendo sempre copertura ai compagni. È sfortunato a non trovare la rete. 

Gabbiadini 5: in crescita ma largamente sotto la sufficienza. Prima dell’unico tiro in porta, nel secondo tempo, non si era praticamente mai visto. Lascia il posto dal 64′ a Mertens 5,5: smuove le cose molto meno di quanto ci si aspetta da lui, prende un giallo inutile che lo vedrà squalificato contro l’Inter.

Insigne 7: la miglior partita stagionale del giocatore napoletano, che comunque fa un paio di scelte sbagliate in superiorità numerica. Sblocca il risultato ed è il più pericoloso degli azzurri fino a quando, tra un po’ di stupore, lascia spazio per crampi a Giaccherini, sv.  

Sarri 5,5: la squadra crea, è vero, ma la mancanza di cattiveria lungo tutto l’arco della gara, e di lucidità e gamba negli ultimi venti minuti, chiamano in causa il tecnico che, in ogni caso, non può essere messo sul banco degli imputati senza attenuanti. Sembra che una leggera insicurezza venga trasmessa alla squadra anche dalle sue mosse, e il compiacimento dei giocatori sta diventando una nota decisamente stonata. La cosa “grave” è che serve un’inversione di tendenza nonostante la squadra continui a giocare bene.



1 COMMENTO

  1. Questo Napoli gioca bene? Forse da un paio di mesi sto seguendo un’altra squadra! Non scherziamo, il Napoli giochicchia e lo fa anche male. Il tic tac presuntuoso e sterile a centrocampo non è calcio, le uscite palla al piede dalla nostra aerea di rigore sono solo prova di masochismo! E vogliamo parlare degli schemi farraginosi e comici quando dobbiamo battere un calcio d’angolo!! Siamo diventati una parodia divertente del Barcellona , solo che al posto dei costumi da pagliaccetto indossiamo le magliettine “azzeccate ncuollo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here