Mihajlovic in conferenza stampa: “Sbagliate situazioni studiate. Ljajic è un disastro”

0
632

Foto Fabio Ferrari - LaPresse 25/10/2016 Torino ( Italia ) Sport Torino Fc - Conferenza stampa alla vigilia della gara Inter vs Torino. Nella foto: Sinisa Mihajlovic (Torino Fc) photo Fabio Ferrari  / LaPresse October 25, 2016 Turin ( Italy ) Sport Torino Fc - Press Conference at the eve of the match Inter vs Torino. In the pic:  Sinisa Mihajlovic (Torino Fc)

Le risposte di Mihajlovic alle domande dei giornalisti nella sala stampa del San Paolo.

Il tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic ha parlato nel dopo gara di Napoli-Torino rispondendo alle domande dei giornalisti presenti nella sala stampa del San Paolo. Queste le sue dichiarazioni.

“Complimenti al Napoli che ha ampiamente meritato la vittoria. Dormivamo e abbiamo sbagliato tutto. Siamo stati sorpresi su situazioni che avevamo studiato. Così non ci sta. Al secondo tempo abbiamo provato a reagire, ma stavolta abbiamo perso meritatamente. A volte dobbiamo romperci per capire di che materiale siamo fatti. Dobbiamo pensare a vincere contro il Genoa. 

Ieri ho fatto i complimenti a Sarri perché senza Higuain e Milik ha trovato nuove strade. Hanno segnato più che in passato, il Napoli è la squadra che mi ha impressionato di più. Gioca meglio di Juve e Roma. Non so se è più forte. Ma gioca meglio. 

Ho scelto Moretti perché Castan va in difficoltà quando non trova l’uomo. Le mie scelte sono fatte per vincere, il Napoli è una delle poche che ti costringe a giocare di conseguenza. Noi dovevamo difendere più bassi e Zappacosta mi serviva perchè ha la gamba per ripartire in fase offensiva. 

Sul primo goal deve andare Valdifiori e Barreca deve marcare Mertens. Bisogna essere più svegli.

Non ho incontrato Maksimovic e non avevo dubbi che non sarebbe successo.

Oggi Ljajic è stato un disastro, non mi è piaciuto per niente. In queste ultime due partite sarebbe stato meglio non averlo che averlo”. 

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here