Venerato: “Gabbiadini vuole giocare nel Southampton e il Napoli lo vuole accontentare”

0
354

ciro_venerato_2015.jpgIl  giornalista, Ciro Venerato, intervenendo a Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete“, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.net: “Ci sono novità su Gabbiadini: stamani c’è stato un contatto tra De Laurentiis e Pagliari. Il Napoli vuole accontentare il calciatore che vuole giocare nel Southampton. L’attaccante ha già un accordo: 2,5 milioni a stagione per 4 anni e mezzo. Il Napoli chiede 20 milioni per Gabbiadini mentre il Southampton offre 16 milioni più 4 milioni di bonus. Il Napoli ha fatto una controproposta chiedendo 1 milione di bonus al raggiungimento di 10 gol, 2 milioni a 15 gol, 3 milioni a 20 gol e 4 milioni al raggiungimento di 25 gol. 

Il Napoli ha Milik, Pavoletti e Mertens e quindi tre giocatori nel ruolo di prima punta e sa che da qui a giugno Gabbiadini giocherà pochissimo e sa pure che il giocatore non firmerebbe stavolta un prolungamento di contratto a cifre di mercato. Il Napoli vuole prolungare la trattativa col Southampton perché sta facendo il proprio ruolo sperando di trarre il massimo da questa operazione. Entrambi i club però sanno che questa operazione si farà: c’è la volontà ed un continuo contatto tra le parti.

Il fatto che Giuntoli sia a Napoli non significa nulla, le distanze si annullano facilmente e appena ci sarà l’ok delle due società, si va a Milano e si metteranno le firme. L’entourage di Gabbiadini vorrebbe chiudere tra stasera e domani. C’è stata quindi una proposta del Southampton seguita da una controproposta del Napoli che riguarda i gol fatti e poi Pagliari si è mosso e sta sperando di convincere il Southampton a dare il 10% su una eventuale rivendita di Gabbiadini.

 Su El Kaddouri c’è l’Empoli, c’è stata una proposta del Trabzonspor mentre il Bologna è orientato a prenderlo a giugno a parametro zero”. 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.