Il mercato del Napoli: Rulli accetta il Napoli. Dezi e Insigne jr. al Parma

1
903

calcoemercato_news

Mercato azzurro: Rulli accetta il trasferimento al Napoli ma la trattativa resta complessa con Manchester City e Real Sociedad. Dezi e Roberto Insigne vanno al Parma

Una trattativa in entrata in grande fermento (Rulli), e due trattative in uscita (Dezi e Roberto Insigne) in via di definizione. Questo ha detto il mercato del Napoli oggi, nel giorno in cui a Dimaro viene presentata ufficialmente la rosa degli azzurri per la stagione 2017-2018.

Geronimo Rulli ha ormai accettato il Napoli. Ora la palla passa alla società azzurra che dovrà eventualmente concludere la trattativa di mercato attraverso una triangolazione con Manchester City che ha il diritto di “recompra” e la Real Sociedad che ne detiene il cartellino. L’impressione è che il Napoli voglia comunque assicurarsi da subito il portiere argentino utilizzandolo come vice Reina in questa stagione e poi assicurandogli il posto da titolare dalla prossima. Secondo quanto riferito da Ciro Venerato a Rai Sport, l’offerta del Napoli per il cartellino al momento è bassa: circa 15 milioni di euro col 30% che deve andare al Manchester City. Mentre per il quotidiano argentino “El Dia” il Napoli sarebbe disposto a sborsare anche fino a 26 milioni di Euro bonus compresi.
La conferma della divisione 70-30% del cartellino del giocatore, rispettivamente tra Real Sociedad e Manchester City, arriva anche da Mundo Deportivo. Un ulteriore 5% spetterebbe all’Estudiantes come fondo di solidarietà per lo sviluppo giovanile del calciatore: un vero e proprio intreccio con tanti soggetti coinvolti.
Il giocatore avrebbe raggiunto l’accordo col Napoli per 1,5 milioni di euro per 5 anni. E ha già comunicato che vuole andare al Napoli al punto che il suo agente è anche l’intermediario dell’affare. Sarebbe stato proprio il procuratore di Rulli, Facundo Fraga, a richiamare Giuntoli dopo aver appreso del mancato rinnovo di Reina.

Il Parma beffa al fotofinish il Bari per Jacopo Dezi. In poche ore gli scudati hanno oggi pomeriggio aperto e chiuso l’affare per l’acquisto del centrocampista. Trattativa così definita: trasferimento a titolo definitivo dal Napoli, per 2 milioni di Euro, con diritto di “recompra” a favore degli azzurri per il calciatore classe ’92. Domani visite mediche e poi partenza per Pinzolo, dove il Parma si trova in ritiro, pronto ad abbracciarlo. Battuta nettamente e di slancio la concorrenza del Bari, che aveva quasi definito l’acquisizione in prestito del ragazzo. Il direttore sportivo degli emiliani Faggiano ha deciso di fare un investimento importante spendendo una cifra inaspettata per un calciatore in scadenza. Dezi va al Parma per tentare una nuova scalata alla Serie A in una piazza importante. Il trasferimento può dirsi già concluso, salvo improbabili problemi nelle visite mediche.

Ma il canale privilegiato del Parma con il Napoli in questa sessione di mercato non si chiude con l’acquisto di Jacopo Dezi. Il Parma avrà in prestito infatti anche Roberto Insigne. Il portale gianlucadimarzio.com riferisce che il Parma ha chiuso anche per Roberto Insigne. L’esterno classe ’94 arriva dal Napoli in prestito con diritto di riscatto e contro riscatto a favore della società di De Laurentiis. Nella giornata di domani Insigne sosterrà le visite mediche (insieme a Dezi, a questo punto) e poi comincerà ufficialmente la nuova avventura con la maglia del Parma. Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Alfredo Pedullà sul proprio portale, il Parma potrebbe assicurarsi anche Roberto Insigne dopo l’acquisto di Jacopo Dezi, reso praticamente ufficiale poco fa. La società emiliana sembra intenzionata a costruire una squadra di tutto rispetto, che possa puntare al ritorno in Serie A al primo anno di cadetteria dopo il fallimento.

Anche il Sassuolo, dopo l’Udinese, su Leonardo Pavoletti. Secondo quanto riferisce l’edizione odierna del Corriere dello Sport, per Leonardo Pavoletti s’è fatto avanti il Sassuolo, che deve rimpiazzare Defrel, andato alla Roma. Il club emiliano avrebbe scavalcato tutti, anche l’Udinese alla quale la punta sembrava già destinata. È un interesse concreto, che avrà bisogno dei suoi sviluppi: per il ragazzo sarebbe un ritorno avendo già indossato la maglia neroverde. Una notizia che, associata a quanto sta accadendo in queste ore intorno all’attaccante, contribuisce a rendere più seria l’idea di una partenza di Pavoletti dal Napoli, che peraltro ieri non è stato proprio convocato per l’amichevole contro il Chievo.

Ivan Strinic in uscita dal Napoli ma l’offerta del Galatasaray non soddisfa la richiesta di mercato della società azzurra. Ieri sera il ragazzo non figurava nemmeno tra i convocati di Napoli-Chievo, in una lista di giocatori che probabilmente lasceranno l’ambiente partenopeo nei prossimi giorni. E’ impressione generale che il club azzurro stia aspettando l’offerta giusta per il terzino: è arrivata solo quella del Galatasaray che pare non soddisfare a pieno De Laurentiis e Giuntoli. L’eliminazione del club turco dall’Europa League, poi, ha raffreddato la pista: la squadra giallorossa potrebbe non avere stretta necessità di un’alternativa nel ruolo non dovendo più affrontare gli impegni europei in stagione.

 

Natale Giusti – NapoliSoccer.Net

 

 

 



1 COMMENTO

  1. C’è chi regala un campione ai tifosi ogni 24 ore e chi ama crogiolarsi per mesi in imprese complesse all’inseguimento di giocatori di dubbio valore e poi sceglie gente come Maksimovic che non raggiungeva la sufficienza neanche in una difesa a tre buttando 25milioni.
    Altri 18 x Pavoletti praticamente mai utilizzato visto che Milik stava tornando e Mertens era oramai lanciatissimo.
    Magari ‘sto Rulli fa la fine di Rafael.
    Ogni costosissimo errore del passato ci impedisce di rinforzare la squadra per diversi anni.
    Per Ghoulam non è arrivata un’offerta….chissà come mai, eh?!
    Andiamo ancora avanti con Maggio. E coi soliti buchi difensivi.
    Ottimo Ounas, potrà esplodere come “Ciro” ma non basta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.