Udinese – Napoli 0-1. Le pagelle di NapoliSoccer.NET: Napoli di cuore e di rigore

2
11589

LEPAGELLE.jpg

Cuore e rigore per portare a casa ancora una vittoria, la tredicesima, che garantisce agli azzurri la testa della classifica in attesa del posticipo della Juve e dello scontro diretto con i bianconeri del prossimo 1 dicembre.

Reina: 6,5 – L’Udinese non è mai pericolosa tranne che su due tiracci sventati dal portiere azzurro senza difficoltà. Il resto è ordinaria amministrazione

Maggio: 7 – Ancora una buona prova del decano azzurro che difende con applicazione e spinge bene sulla fascia. Tenta un inserimento come ai vecchi tempi e il difensore gli zappa sui piedi regalando il rigore al Napoli. Si fa notare anche per due recuperi difensivi, uno pregevole su Perica nella ripresa.

Chiriches: 6,5 – Risponde ancora una volta a quelli che lo giudicano qualsiasi coppia difensiva inferiore a quella composta da Albiol e Koulibaly. Il Napoli senza Ghoulam e con Hysaj a sinistra è sterile sulle fasce e quindi larga parte del gioco si sviluppa centralmente. Chiriches alla fine del primo tempo era tra i giocatori azzurri con il maggior numero di passaggi e la media efficienza più alta

Koulibaly: 6,5 – Gli attaccanti friulani non vedono letteralmente la palla, chiusi tra Chiriches e Koulibaly.

Hysaj: 6 – Prestazione sufficiente, tocca un gran numero di palloni ma risulta nullo in fase offensiva

Allan: 6- Partita di lotta nello stadio in cui si è fatto conoscere dal pubblico italiano. Contrasta con ardore e si rende utile in fase di costruzione della manovra anche con qualche sputo tecnico pregevole

Jorginho: 6 – Non è la sua gara migliore. Oddo gli organizza una gabbia e lui non riesce a trovare la lucidità per superarla. Sbaglia il rigore ma sulla respinta di Scuffet è freddo e insacca alle spalle del portiere. Chiude con una media efficienza inferiore all’80% (77). Dal 71′ Diawara: 6 – La distrazione a partita pressoché chiusa poteva costare cara. Era il 93′ e lascia il tiro a Barak, tiro che Reina sventa con i pugni. I suoi 20 minuti in campo sono comunque positivi portando fisicità quando la squadra sembrava aver perso smalto.

Hamsik: 6 – Luci e ombre, forse più ombre, oggi. Le luci sono il numero di palloni giocati e la percentuale di passaggi riusciti superiore all’85%. In certi momenti appare apatico. Ci aspettiamo ben altro da lui. Dall’83’ Rog: SV

Callejon: 6 – Partita intelligente, la sua, sempre attento nelle due fasi, sbaglia un goal tirando clamorosamente in faccia a Scuffet. Non cerca molto spesso la penetrazione ma oggi con il suo movimento lascia molto spazio agli inserimenti di Maggio e Allan.

Mertens: 5 – Tocca pochi palloni (27) e sembra sterilizzato dai due centrali bianconeri.

Insigne: 6 – Wiedmer lo tiene bene limitandone molto la pericolosità. I due centrali invece chiudono lo spazio per l’incrocio con Callejon. Dal 78′ Zielinski: 6 – Entra a fare l’esterno del tridente, poi nel finale aiuta i colleghi del centrocampo ad addomesticare gli ultimi scampoli di partita.

Domenico Infante NapoliSoccer.NET

 



2 Commenti

  1. A quando una bella insufficienza ad Hamsik? Se tutto dipende dal complesso Maradona fategli tirare un rigore così non avrà più scuse. Con quale criterio vengono espressi i giudizi se in questo articolo Callejon supera la sufficienza mentre su “Il peggiore ed il migliore” risulta nella schiera dei primi?

    • Caro Emil, affezionato lettore,
      ne “I Quadri” vengono espressi i giudizi di quattro redattori, mentre a redigere le pagelle è un quinto, generalmente fisso.
      Il bello del calcio e del giornalismo sportivo è che si possono vedere le cose in modo diverso. Da sempre, fin dalla sua fondazione, non esiste una “linea redazionale” su NapoliSoccer.NET: siamo per il pluralismo delle voci. Non vediamo contraddizioni ma semplici punti di vista differenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.