Bianchi: “Il Napoli è consapevole della sua forza, queste partite si preparano da sole”

0
243

Ottavio Bianchi allenatore del Napoli scudettato ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante Radio Goal del pomeriggio. Tanti i temi trattati e continui parallelismi tra il suo Napoli e quello attuale. Queste le sue dichiarazioni sintetizzate per i lettori di NapoliSoccer.NET“Il Napoli di allora dopo il successo con la Juventus trovò grande entusiasmo a tutta la città. Il Napoli di adesso, non vorrei sopravvalutarlo ma mi sembra anche più consapevole della sua forza. La partita con la Juventus è la più facile da preparare, Sarri non dovrà dire nulla, sono partite che si preparano da sole. 

Il calcio è un gioco di squadra, le qualità del singolo esaltano il collettivo e viceversa. Bisogna andare dritti a centrare l’obiettivo cercando di evitare le polemiche. Il gruppo azzurro mi sembra maturo, così comè vedo maturo tutto l’ambiente. Vincere lo scudetto a Napoli sarebbe importantissimo, il difficile sarà gestire il successo, ciò che succederà dopo la vittoria del campionato non sarà facile. 

In nazionale non si rinnoverà nulla, cambierà tutto per non cambiare niente, così comè accaduto in Sud Africa. Si parla tanto di vivai ma lo si fa da tanto tempo ma non è mai stato fatto nulla di concreto. Il campionato a 20 squadre è troppo ampio, bisognerebbe ridurre le squadre. Ci sono troppi stranieri e pochi giocatori italiani”. 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.