Napoli – Udinese 4-2: Le pagelle di NapoliSoccer.NET: Un VAR sterilizzato mette sotto il Napoli ma la squadra c’è. Intanto la Juve frena a Crotone

0
745

LEPAGELLE.jpgE’ il nuovo corso del VAR, sterilizzato dalla classe arbitrale italiana e depotenziato per non disturbare troppo. Al Napoli viene inflitto un goal in evidente fuorigioco non segnalato dal VAR. Ma il Napoli non ci sta e gli azzurri si ricompattano rifilando un poker all’Udinese. La squadra di Oddo cede poi di schianto quando Sarri cambia modulo mettendo in campo contemporaneamente Milik e Mertens.

Reina: 6,5 – Non può niente sul vantaggio bianconero. Jankto, in fuorigioco non segnalato dal VAR, si imbuca in  mezzo a Tonelli e Albiol e batte il portiere azzurro che poi nel corso della gara respinge altri due tentativi del ceco per poi piegarsi a Inglesson.

Hysaj: 5,5 – Spinge poco e male. 55 passaggi con efficienza sotto l’80%, unico degli azzurri. Sul goal di Jankto, si trova dietro il ceco.

Albiol: 7 – Due dei quattro goal azzurri sono della strana coppia di centrali. Quello di Albiol è frutto di un imperioso stacco di testa. Sul goal di Jankto l’interpretazione del VAR è sbagliata, non lo tiene in gioco.

Tonelli: 7 – Quattro salvataggi, tre contrasti, un’efficienza ai passaggi del 96,4% e un goal. What else? Sostituisce Koulibaly in una gara in cui molti si aspettavano Chiriches. 

Rui: 6 – Non è stata la sua partita più bella. Efficace nella costruzione del gioco e nella fase di non possesso. Non eccelle ma nemmeno demerita. 82 passaggi, efficienza del 87,8%.

Zielinski: 7 – Ha una parte di responsabilità sul raddoppio udinese, è palesemente in ritardo in chiusura sul raddoppio del ragazzino svedese in maglia bianconera. Sarebbe però ingeneroso caratterizzare la sua gara con questo giudizio. Mai domo, protagonista di una buona partita, sia quando gli si richiedono maggiormente compiti di costruzione, sia quando è entrato Mertens che è stato chiamato a una maggiore copertura. Suo l’assist del pari di Insigne

Diawara: 6,5 – 89 passaggi. Efficienza 96,6%. Senza mai cercare la profondità, che oggi è appannaggio di Hamsik e Zielinski, però senza mai sbavature. 

Hamsik: 6 – Non impeccabile la chiusura sul raddoppio dei friulani. La sua gara finisce qualche minuto prima dell’ora di gioco per esigenze tattiche. Dal 56′ Mertens: 6,5 – Non si può dire se sia merito suo o di Sarri. Fatto sta che il suo ingresso in campo fa saltare gli equilibri e gli schemi di Oddo Con lui sul rettangolo di gioco il Napoli segna tre reti senza che entri in nessuna delle azioni

Callejon: 6,5 – Partita a doppia faccia. Poco incisivo nel primo tempo, trova l’imbucata a inizio ripresa ma è in fuorigioco netto, poi riesce  a entrare nei tre goal che chiudono la gara.  Dall’82’ Rog: SV

Milik: 7,5 – Attaccante vero. Si muove, fa sponda, fa salire la squadra e avvia la seconda rimonta con un goal di rapina. Dal 73′ Allan: 6 – Mette cuore e muscoli per rinforzare il centrocampo dopo che i compagni avevano riacciuffato il risultato.

Insigne: 7,5 – Quattro occasioni create, 71 passaggi, efficienza 84,5%, un goal splendido impreziosito da una magia su Nuytinck. Si riprende il San Paolo e conferma quanto di buono aveva mostrato a Milano contro i rossoneri.

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.