MediaPro: “Niente fidejussione se Sky blocca la vendita dei diritti TV”. Riunione d’urgenza in Lega Calcio

0
701

Prosegue la battaglia legale sui diritti TV della Serie A 2018/21: dopo il blocco del bando d’asta imposto dal Tribunale per la richiesta di Sky, MediaPro ha comunicato ufficialmente che bloccherà la fidejussione a copertura della somma da versare alla Lega Calcio qualora l’emittente satellitare continuerà ad ostacolare la piena fruibilità dei diritti da parte del soggetto che ne ha acquisito la gestione. MediaPro ha sottolineato in un proprio comunicato la volontà di Sky di mantenere un ruolo dominante sul mercato italiano come fattore alla base delle sue azioni. 

MediaPro ha fatto inoltre sapere di essersi tutelata presentando alla Lega Calcio le garanzie di copertura della somma, ma ha di fatto sospeso il versamento fino al termine della battaglia legale. Una notizia pessima per i club di Serie A, che nel frattempo devono fare i conti col mancato deposito della fideiussione. Senza garanzie, le società non possono andare a chiedere anticipi in banca, come consuetudine per molti club. Tali garanzie sarebbero subito state sottoposte agli organi di controllo per verificarne l’affidabilità. 

Come si apprende dall’ANSA, la Lega Serie A ha quindi convocato d’urgenza un’assemblea d’urgenza per giovedì 3 maggio alle 16, proprio alla vigilia dell’udienza del tribunale di Milano che ha accolto il ricorso dell’emittente satellitare sospendendo il bando degli spagnoli. Al centro della riunione la necessità di “relazionare le proprie Associate in merito a quanto rappresentato dal Gruppo Mediapro nella serata di ieri in riferimento al contratto di licenza dei diritti audiovisivi del campionato di Serie A per le stagioni 2018-2021”.

Di seguito il comunicato di MediaPro nella sua versione integrale, nel quale si ribadisce di nuovo anche la possibilità di riaprire al canale tematico, un’opzione che però non andrebbe bene ad alcuni presidenti e comporterebbe l’emissione di un nuovo bando. 

“ll Gruppo MEDIAPRO ha certificato alla Lega Calcio di Serie A di avere le garanzie richieste attraverso la consistenza patrimoniale della sua società madre, integrata dal pagamento anticipato dei diritti. Con questa certificazione, MEDIAPRO dimostra il suo impegno a rispettare le condizioni stabilite nell’assegnazione dei diritti della Serie A per le prossime tre stagioni.
La situazione giuridica creata pretestuosamente da SKY per difendere la sua posizione privilegiata nel mercato italiano, impedisce che la Lega possa garantire a MEDIAPRO “la piena ed incontrastata disponibilità dei Diritti Audiovisivi oggetto del Pacchetto”. MEDIAPRO fornirà le garanzie necessarie a la Lega quando potrà disporre di tali diritti.
Nel caso in cui La Lega Serie A decidesse di creare, insieme a MEDIAPRO, un canale proprio per la distribuzione dei diritti della massima competizione italiana, MEDIAPRO presenterebbe le garanzie in maniera immediata, perché i diritti non sarebbero più soggetti ad alcuna risoluzione giudiziaria”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.