L’esame della rosa del Napoli in ottica mercato: i difensori centrali

0
1314

calcoemercato_newsAnalisi dell’attuale rosa del Napoli in chiave mercato: I difensori centrali

Koulbaly : il fiore all’occhiello della difesa azzurra, ormai tra i top centrali mondiali, cercato da tutte le big. A 26 anni è cominciata la sua piena maturità, cresciuto all’inverosimile con Sarri, i suoi errori sono stati ridotti al lumicino. Ha rinnovato l’anno scorso sino al 2021 con aumento di ingaggio, quasi triplicato rispetto a quello iniziale di 800mila euro. Base di 2 milioni a salire anno dopo anno, arriva quasi a 2,5 con i bonus.

Nonostante la scadenza contrattuale sia tra 3 anni, per allontanare le sirene delle offerte che pioveranno da ogni dove si potrebbe anche aumentarne l’ingaggio con un nuovo rinnovo per blindarlo. Visto che ha un ingaggio che può proteggere poco dalle tentazioni. Andrà ai Mondiali e la sua quotazione e visibilità salirà incredibilmente. Blindarlo prima non sarebbe una cattiva idea, nonostante le sue dichiarazioni circa la permanenza siano per il momento rassicuranti (a parole).

Ancelotti certo non lo lascerà partire facilmente, altrimente prendere il tecnico si rivelerebbe inutile. Che fai: mi prendi Ancelotti e gli vendi Koulibaly? Suona assai stridente.

Albiol : arrivato a 32 anni, mai troppo tardi per crescere e migliorare, con Sarri lo ha fatto (incredibile), migliore stagione di sempre l’ultima. Ha imparato movimenti e schemi del Mister a menadito, il vero Comandante in campo. Ha diretto la linea magistralmente, formando col KK una coppia solida e affiatatissima (con loro in campo non si è preso quasi mai gol). Anche lui ha rinnovato da poco, scadenza 2020, con una clausola di appena 6 milioni. La clausola è appetibile, ma conterà molto la sua volontà.

Ancelotti difficilmente vorrà sciogliere la coppia di difensori centrali, così affidabile e affiatata, anche perchè sul mercato difficilmente si potrà trovare di meglio a prezzi accessibili (Mustafi, Zouma e poco altro). 

Ha un buon ingaggio, che altrove farebbero fatica a garantire a un 32enne, oltre 2 milioni (2,1-2,2+ bonus).

Chiriches : 28 anni (età top per un difensore centrale) ha appena rinnovato sino al 2022 a 1,5 milioni (3 lordi). Sempre affidabile come prima riserva, l’infortunio alla spalla e poi alla caviglia lo hanno tenuto fuori nel finale di campionato.

Tonelli : circa 1 milione di ingaggio, 2 anni e poche apparizioni. Le poche sicuramente positive e bagnate addirittura da gol fondamentali. Uomo spogliatoio, ma spesso infortunato. Incognita, la sua permanenza sarà valutata.

Maksimovic : problemi di apprendimento e non solo. Apprezzato da Sarri e scelto da Giuntoli, pagato 26 milioni. Uno dei flop di questi 2 anni, mandato 6 mesi in prestito allo Spartak Mosca (dove ha giocato un pò), ma pare che non sia bastato a garantirgli il posto al Mondiale.

Ingaggio di 1,2 milioni, non alto. Ancelotti lo valuterà, ma potrebbe partire se arrivasse una buona offerta per rientrare almeno dell’investimento.

Mercato : premesso che farei di tutto per non sciogliere la coppia di difensori titolari e che Chiriches resterà con ogni probabilità (salvo offerte per ora non credute), si dovranno valutare le posizioni di Tonelli e Maksimovic e casomai puntare su qualche giovane.

Giovane che in casa abbiamo. Ad esempio Luperto, 21 anni, miglior difensore centrale della serie B, 28 presenze (anche con 2 gol ed 1 assist). Vedremo se Ancelotti lo vorrà aggregare, ma credo che la soluzione migliore sia farlo crescere con l’esperienza in A sempre ad Empoli il prossimo anno.

Si è parlato per ora poco in chiave mercato di difensori centrali, anche perchè tutto dipenderà dalle conferme o meno di quelli attuali.

Il nome circolato, solo per la clausola di Sarri (eventuale contropartita) è David Luiz del Chelsea, che personalmente non ritengo fattibile (ingaggio da 8 milioni in su attuale) e nemmeno mi piace a 31 anni.

Analisi a cura di Gianluca Torre – @Torrenapoli1

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.