Rui Patricio rescinde con lo Sporting! Il presidente: “Raffreddato l’interesse del Napoli”

0
559

Ci sono tre notizie che riguardano Rui Patricio e la prima è clamorosa: il portiere ha rescisso il proprio contratto con lo Sporting CP, squadra che ne stava trattando la cessione, in seguito sia alle note questioni ambientali che a problemi riguardo il suo trasferimento. La seconda riguarda da vicino il Napoli: il presidente del club Bruno de Carvalho ha rivelato in un’intervista rilasciata oggi che l’interesse del club azzurro si è raffreddato dopo l’arrivo di Ancelotti, che evidentemente preferisce altre opzioni per la porta.

La terza arriva ancora dal patron dello Sporting, e rivela che le manovre alle spalle di Rui Patricio stanno pesantemente influendo sul suo destino: se da un lato Jorge Mendes aveva portato l’offerta del Napoli, dall’altro pare che il super-agente avrebbe voluto 7 dei 18 milioni offerti anche dal Wolverhampton, club inglese dove sembra ormai probabile vara Rui Patricio e che già nel recente passato ha visto approdare giocatori di alto livello del campionato portoghese nonostante militasse in Championship. Un ulteriore risvolto sulla questione dei super-agenti di cui abbiamo già parlato ieri a proposito di Joorabchian.

Di seguito le parole di Bruno Carvalho sulla questione: Rui Patricio ha chiesto la rescissione del contratto, mi dispiace che prima di farlo non abbia parlato con la società di ciò che sta accadendo. Lo Sporting stava negoziando con Jorge Mendes, che ci ha detto che c’è un’offerta del Napoli. Nel frattempo gli azzurri hanno cambiato allenatore e questo interesse di è raffreddato. Poi è arrivato il Wolverhampton. Ci sono cose di cui bisogna parlare nelle giuste sedi. Dei 18 milioni per la cessione di Rui Patricio al Wolverhampton Jorge Mendes ne voleva 7. Il suo braccio destro ci ha chiamato alle 11 di sera per chiederci quale fosse la posizione dello Sporting. Mendes voleva approfittare della situazione, questo è un crimine. Mi dispiace che Rui Patricio non abbia parlato con noi per rendersi conto che si trattava di situazioni che non avevano nulla a che fare con lui e col suo contratto. Forse era tutto a posto, ma Rui non ha parlato con noi, ripeto, mi dispiace. Lui viene manipolato, noi veniamo ricattati. E nel calcio questo non può esserci”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.