Perinetti: “Piatek? A gennaio non se ne parla di cessione. Non ci sono solo Napoli e Juve”

0
491

Perinetti01Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, è intervenuto a TMW per parlare di Piatek e delle offerte ricevute per il calciatore polacco. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate da Napolisoccer.NET: “Piatek? Io spero che la fila aumenti, per ora ci sono state solo manifestazioni d’interesse. Ora deve confermarsi e crescere, è un ragazzo solido caratterialmente e non si farà distrarre dalle sirene di mercato“.

Se lo aspettava così forte?
Già nelle prime partitelle estive avevamo capito che eravamo di fronte a un giocatore importante”.

A chi lo paragona?
Non amo fare paragoni, ogni giocatore deve essere sé stesso. Mi ricorda un po’ i bomber del passato, quelli degli anni ’60-’70 che facevano tanti gol e poche chiacchiere”.

Quando lo cederete? Già a gennaio?
A gennaio non se ne parla nemmeno, è un giocatore nostro e ce lo teniamo. Intanto lo studiamo, speriamo ci regali altre soddisfazioni. Non può segnare tutte le domeniche, ma è importante anche il lavoro che svolge”.

Come valutazione può superare anche i 50 milioni di euro?
“Non lo sappiamo neanche noi, per questo dico che lo stiamo studiando e ce lo stiamo godendo. Per Boniek ha tanti margini di crescita e vogliamo vedere dove potrà arrivare, in questo momento pensiamo solo ad aiutarlo e a fare un buon campionato”.

Non ci sono solo Juventus e Napoli. 
“In ogni gara ci sono tanti osservatori internazionali, quindi vediamo…”.

Qual è oggi il rapporto tra Preziosi e De Laurentiis?
E’ sempre stato un rapporto cordiale, anche se i due club non hanno mai fatto tante operazioni”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.