La “Bastonata” di NapoliSoccer.NET. Sky Calcio Club e la visione distorta di Napoli-Roma

3
1699

bastonataSky Calcio Club andata in onda al termine di Napoli-Roma ha evidenziato visoni alquanto distorte di Napoli-Roma da parte degli ospiti presenti in studio

Al termine di Napoli-Roma, gara terminata con un pareggio per 1-1 che a detta di quasi tutti i critici sta molto stretto al Napoli, è andata in scena una puntata di Sky Calcio Club su Sky Sport molto simile ad un teatrino di pessimo gusto. Fatta eccezione per Walter Veltroni, l’unico a fotografare molto bene la gara e ad evidenziare i tanti meriti del Napoli nella gara in oggetto, e Bergomi che ha evidenziato come il gioco della Roma non gli fosse piaciuto in alcun modo, tutti gli altri ospiti presenti hanno evidenziato una visione molto distorta di Napoli-Roma quasi come se avessero visto un’altra gara. 

Luca Marchegiani ha esordito nel suo intervento di commento alla gara sottolineando come “il Napoli non si sia quasi mai seriamente reso pericoloso dalle parti di Olsen“. Peccato che già i soli numeri della gara facciano fare una figuraccia enorme all’ex portiere di Lazio, Chievo e Torino. 62% di possesso palla per il Napoli, 26 tiri (26, ohibò..) verso la porta di Olsen contro i soli otto della Roma. E in quanto a pericolosità delle azioni ricordiamo nell’ordine il tiro a botta sicura di Insigne dopo azione splendida di Fabiàn Ruiz messo in angolo alla disperata da Manolas; il palo colpito da Callejon nella ripresa con Olsen che smanaccia sul palo il colpo di testa dell’attaccante spagnolo del Napoli; il gol annullato per fuorigioco di pochi centimetri a Mertens; la palla a inizio ripresa per Callejon a tu per tu con Olsen che riesce a deviare quel tanto che basta la palla per non farla arrivare a Milik che appostato sul secondo palo avrebbe segnato a porta vuota; il cross di Mario Rui per Insigne che a due passi da Olsen spara alto, e infine il gol di Mertens. Dove eri caro Marchegiani mentre si disputava Napoli-Roma?

La ciliegina sulla torta è stata poi rappresentata dal collega Stefano De Grandis, preposto ad analizzare i casi da moviola della gara. Ebbene De Grandis non parla in alcun modo e non fa mai rivedere le immagini della spinta a Milik che potevano significare calcio di rigore per il Napoli (eravamo sull’1-0 per la Roma intorno al 18° del primo tempo) mentre si sofferma diversi minuti sulla presunta spintarella di Albiol a Dzeko (assolutamente lieve e non da rigore come le immagini dimostrano ampiamente), poi ammonito per simulazione dall’arbitro Massa. Come se non bastasse questa assoluta disparità di trattamento tra i due episodi, De Grandis si lancia in un pericoloso paragone tra l’episodio del presunto fallo di Bennacer su Dybala del giorno prima in Empoli-Juventus e il contatto Albiol-Dzeko. La conclusione acrobatica di De Grandis è la seguente: “Se è rigore il contatto Bennacer-Dybala, perchè non potrebbe esserlo anche il contatto Albiol-Dzeko?..”. Piuttosto che arrivare a simili conclusioni De Grandis avrebbe potuto chiedersi se il contatto Bennacer-Dybala a parti invertite sarebbe stato sanzionato con un rigore a favore dell’Empoli e crediamo proprio di no. 

Alla luce di queste considerazioni, a Sky dovrebbero sapere che l’abbonamento lo paghiamo (e profumatamente…) anche a Napoli e che piuttosto che dover assistere a simili commenti, sarebbe auspicabile che nello studio nei post gara ci fossero opinionisti che si facessero prendere meno la mano da eventuali simpatie per determinati club e che soprattutto si valutassero più obiettivamente i singoli episodi e l’andamento di una gara di campionato. 



3 Commenti

  1. Salve a tutti volevo solo dire che non riesco a capire come si fa ad insistere ancora con Hisay!!!!!!! Per me ,e lo dico da molto tempo non è assolutamente idoneo per una squadra come il Napoli abbiamo Malcuit e Maksimovic che sono molto piu forti!!!!!!!!!Forza Napoli

  2. Scusate se mi ripeto ma Hysai è l’anello debole del Napoli anche contro l’Empoli E’ STATO IL PEGGIORE.Forza Napoli sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.