Campionato Primavera 1: sabato alle 11 c’è Chievo-Napoli.

0
334

scugnizzeria.jpgAzzurrini in cerca di riscatto contro il Chievo Primavera.

Sarà il Chievo di Paolo Mandelli, il prossimo avversario del Napoli Primavera nell’ottava giornata del Campionato Primavera 1.

Il Chievo è alla ricerca di un successo, per mettere definitivamente alle spalle la crisi di inizio Campionato; dato che in 7 incontri disputati ha ottenuto 5 sconfitte e 2 vittorie.

Le sconfitte del Chievo sono avvenute tutte nelle prime 5 giornate, poi la squadra gialloblu ha iniziato a sterzare ed ha ottenuto 2 vittorie consecutive nelle ultime 2 gare disputate ai danni di Cagliari e Milan, che l’hanno portato ad uscire lentamente dai bassifondi della classifica.

Ad oggi il Chievo in classifica è fuori dalla zona calda ma un’eventuale passo falso potrebbe farlo ripiombare nuovamente nella zona paly-out/retrocessione diretta.

Il Chievo con 6 reti segnate è la terza squadra meno prolifica del torneo, nell’ultimo turno di Campionato si è imposto per 2-0 in casa del Milan ma l’andamento in casa è abbastanza negativo; infatti in 3 gare giocato ne hanno perse 2 e vinte 1.

L’allenatore del Chievo Primavera è Paolo Mandelli, ex calciatore ed allenatore navigato nel mondo del settore giovanile; infatti nel 2017 ha vinto il Torneo di Viareggio con il Sassuolo e schiera la sua squadra con il 4-3-3, modulo che confermerà anche sabato contro il Napoli.

Per quanto riguarda la formazione, l’undici titolare dovrebbe essere composto da Caprile in porta, difesa a 4 con Pavlev a destra, al centro il duo Soragna-Kaleba ed infine a sinistra ci sarà Ndrecka. A centrocampo Karamoko agirà in cabina di regia, mentre ai suoi lati si muoveranno Bertagnoli e capitan Rabbas, rispettivamente mezzo destro e mezzo sinistro. Il trio d’attacco sarà composto da Juwara, ala sinistra, Vignato, ala destra, ed infine Rovaglia sarà il centravanti.

Il Napoli dovrà prestare particolare attenzione a Juwara – classe 2001 – che con le sue accelerazione può essere molto pericoloso, e Vignato – classe 2000 – giocatore dal talento e dalla cristallina, che con le sue innati doti e qualità può cambiare con una giocata l’inerzia della partita. Non è un caso, che entrambi in questo periodo siano spesso in orbita prima squadra.

Per quanto riguarda il Napoli, la squadra azzurra è in cerca di riscatto, dopo la sconfitta di martedì in Youth contro il PSG, che ha quasi compromesso la qualificazione del Napoli alla prossima fase del torneo.

Tuttavia gli azzurrini in Campionato stanno facendo fin qui un percorso straordinario, sono in piena zona playoff, non perdono da 3 turni e contro il Chievo cercano il quarto risultato utile per confermare quanto di buono fatto vedere fin qui e rafforzare la propria posizione di classifica.

Attualmente gli azzurrini sono quinti a parità di punti con Palermo e Torino ma distano solo 5 punti dalla Roma capolista, 3 dall’Atalanta seconda in classifica, 2 dalla Fiorentina terza ed 1 dalla Juventus. Insomma una classifica corta che con una vittoria ed una serie di risultati negativi delle altre potrebbe proiettare il Napoli nelle primissime posizioni della classifica.

Per battere il Chievo, Roberto Baronio schiererà la migliore formazione possibile, che prevederà come modulo il solito 3-4-1-2.

L’undici titolare dovrebbe essere composto da Idasiak in porta, il terzetto difensivo sarà composto da Perini, Senese e Manzi. A centrocampo Mezzoni sarà l’esterno destro, al centro giocheranno Lovisa e Mamas e Zanoli a sinistra. In attacco Gianluca Gaetano sarà il trequartista che si muoverà dietro le punte Negro e Palmieri.

La partita Chievo-Napoli si giocherà sabato alle 11 e sarà trasmessa in diretta da Sportitalia.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.