Atalanta-Napoli 1-2. Il Napoli operaio soffre, poi ci pensa Milik

0
429

LEPAGELLE.jpgIn campo vanno i titolari ma, a conti fatti, è un Napoli operaio, che sblocca il risultato e poi soffre per difenderlo correndo più di un rischio. Dopo il pari di Duvan una nuova fiammata e poi il Napoli spegne la gara gestendo il risultato

Ospina: 6 – Incolpevole sul goal del pari di Duvan. Partita onesta, senza grandi interventi ma neppure senza grandi patemi d’animo

Maksimovic: 5 – Spesso in difficoltà sugli inserimenti di Gosens che soffre più del dovuto. Tiene in gioco colpevolmente Duvan Zapata nell’occasione del goal del colombiano ex azzurro.Dal 77′ Hysaj:  SV.  

Albiol: 6 – Non si intende con Maksimovic nell’occasione che concede all’Atalanta il momentaneo pareggio, lui fa il movimento per mettere fuorigioco Duvan ma Maksimovic non lo asseconda. Prestazione comunque sufficiente.

Koulibaly: 6,5 – Sono sei i salvataggi del colosso azzurro. Ma non è stata una partita facile. Duvan è uno dei pochi che se la gioca con il difensore azzurro sia per rapidità che per fisico. Lo scontro tra i due non è mai scontato. Talvolta vince l’attaccante colombiano, altre l’azzurro riesce a recuperare sia di forza che in velocità. 

Rui: 7 – Sbaglia pochissimo. Si fa sentire in ogni parte del campo, in difesa (7 salvataggi, da rimarcare quello su Tumminello in chiusura di gara) come in attacco. Suo anche il cross del secondo vantaggio azzurro. La difesa atalantina ne soffre l’imprevedibilità e il portoghese regala una prestazione di buon livello

Callejon: 6,5 – Difensore aggiunto. Spesso finisce per fare il terzino consentendo a Maksimovic di muoversi da centrale aggiunto. Su quella fascia Gosens e Gomez creano molte difficoltà che solo la sapienza tattica dello spagnolo disinnesca.

Allan: 6 – Leggermente sotto tono. Forse frenato dal giallo rimediato nel primo quarto d’ora di gara. Il folto centrocampo bergamasco lo mette in difficoltà anche se alla lunga quelli come lui sono sempre decisivi.

Hamsik: 6 – Anche lui più basso del solito. Eppure De Roon in più di una occasione trova l’inserimento alle spalle del capitano azzurro. Non tocca tantissimi palloni, a conferma che stasera il gioco del Napoli era più decentrato del solito e più votato a scavalcare il centrocampo

Fabian: 6,5 – Pronti, via, goal. Due minuti dopo il fischio la palla è già dentro. Si divora una occasione ghiotta poco dopo. Esce stremato al 77′ sostituito da Zielinski: SV

Mertens: 5 – Parte bene e mette il piede nell’azione del goal di Fabian. I tre centrali dell’Atalanta lo stringono in mezzo e lui cerca di farsi incontro alla palla per trovare i pochi palloni giocabili che alla fine avrà a disposizione. Dal 82′ Milik: 6,5 – Grande freddezza. Sul primo pallone disponibile incrocia dove Berisha non può arrivare

Insigne: 6 – Arretra il baricentro della sua azione per poter gestire qualche palla e alla fine risulta essere l’azzurro con il maggior numero di palloni giocati (61). Suo l’assist per Fabian, colpisce anche il palo ma in azione viziata da fuorigioco. 

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.