Liverpool – Napoli 1-0. Le pagelle di NapoliSoccer.NET: Come cinque anni fa. Napoli fuori dalla Champions per il numero di goal segnati

1
1185

LEPAGELLE.jpgCinque anni fa. Esattamente cinque anni fa. La storia si ripete. Il Napoli finisce fuori dalla Champions League per aver segnato meno goal del Liverpool. A parità di punteggio, di risultati negli scontri diretti, di differenza reti, perfino, i Reds passano il turno in virtù delle 9 reti realizzate (7 subìte) contro le 7 degli azzurri (5 subìte)

Ospina: 6,5 – Colpevole e impacciato sul goal. Riscatta la prestazione con diversi interventi che tengono viva la partita fino al 94′. Nel giro di poco più di due minuti salva su Salah e Manè

Maksimovic: 5,5 – Tatticamente non è stata la sua migliore partita. Non tiene sempre la posizione subendo spesso gli inserimenti degli avversari

Albiol: 6 – Aveva avuto problemi in settimana eppure fa una buona gara. Soffre come tutta la retroguardia azzurra ma tiene botta. Al 94′ appare stremato dalla fatica

Koulibaly: 6,5 – L’ammonizione ne frena l’irruenza. Prestazione con un paio di sbavature ma comunque sempre da sufficienza piena

Rui: 4,5 – Perde il tempo dell’anticipo in occasione del goal e resta imbambolato. Partita nettamente insufficiente, Salah e Arnold giocano con lui come gatti con un topolino. Dal 70′ Ghoulam: 6 – Non era difficile fare meglio di Mario Rui, l’esordio Champions 2018 significa anche l’ultima gara della stagione per gli azzurri.

Callejon: 5,5 – La posizione di Maksimovic lo costringe a stare più coperto, soprattutto nella prima metà di gara in cui il Liverpool tiene il pallino del gioco e il Napoli non riesce a trovare spazi e misure, insufficiente la media palloni giocati e i passaggi riusciti. Meglio nella ripresa ma  all’80’ si mangia la qualificazione sparando fuori una occasione ghiottissima.

Allan: 6 – Partita a due facce. Male, male, l’inizio va migliorando con i minuti nonostante la supremazia fisica del centrocampo inglese.

Hamsik: 5 – Parte discretamente con una conclusione alta che fa pensare a una serata positiva. Poi sparisce dal campo fino a divenire a tratti irritante per mancanza di idee e iniziativa

Fabian: 6 – Ha sul piede la palla del pari ma la spreca. Come Allan, sembra soffrire anche lui la fisicità del centrocampo inglese. Dal 62′ Zielinski: 6 – Entra per vivacizzare il gioco azzurro e in parte ci riesce. Peccato che anche lui sprechi una ghiotta occasione dieci minuti dopo essere entrato in campo

Mertens: 6 – Van Dijk entra sulla sua caviglia con il piede a martello in un intervento da cartellino arancione, in precedenza aveva fatto vedere dei buoni movimenti a creare spazi per attaccare la profondità, poco sfruttati dai compagni. Dal 67′ Milik: 6 – Ancelotti lo fa entrare per provare ad aumentare il peso specifico in area. Sfiora il goal murato da Allison

Insigne: 5,5 – Soffre maledettamente la mancanza di spazi, lui che quegli spazi dovrebbe avere la tecnica e il dinamismo per crearseli.

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET

 



1 COMMENTO

  1. Guardo spesso il campionato inglese. Lì fanno pressing anche sul portiere. Hanno un agonismo nettamente superiore al nostro. Se poi aggiungiamo che alcuni elementi del Napoli , tecnicamente non sono all’altezza della competizione, ne viene fuori che il risultato finale è quello più naturale. Ci voleva un vero miracolo per vincere ed il miracolo non c’è stato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.