Maran: “Ripartiamo dall’immagine del gol di Sau con la Roma. Col Napoli dovremo essere più che perfetti”

0
554

chievo-maran1_20.8.2017Maran, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato Cagliari-Napoli: le sue dichiarazioni

Rolando Maran, tecnico del Cagliari, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Cagliari-Napoli. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate da Napolisoccer.NET: “Bisogna partire dall’immagine dopo il gol di Sau: tutto quello che è esploso in quel momento è ciò che dovremo avere per fornire una prestazione sopra le righe. Affrontiamo una corazzata, una squadra che ha valori tecnici enormi: per fare cose importanti dobbiamo focalizzare l’immagine della settimana scorsa e proiettarla nella mente. Solo così potremo rivivere certe emozioni, pareggiare i gap tecnici e tanti altri ostacoli. Dovremo essere più che perfetti, ma intanto sarà fondamentale andare in campo con quello spirito.

Il pareggio nel finale della gara contro i giallorossi ha lasciato strascichi positivi. Quando riesci a recuperare una partita in quel modo, rientri nello spogliatoio felice di avere compiuto una piccola impresa e aver fatto gioire i tifosi. Abbiamo bisogno di emozionarci e fare emozionare, di dare in campo tutto quello che si ha dentro, in modo da uscire sereni dal terreno di gioco al fischio finale.

I numeri dicono che la squadra di Ancelotti ha una capacità realizzativa formidabile. Dovremo creare densità vicino alla palla, altrimenti ci faranno girare a vuoto con i loro riferimenti. Saremo chiamati a tenere alta l’attenzione ma questo deve costituire uno stimolo ulteriore per noi. Ci dev’essere la voglia di superare un test molto difficile, andare in campo con coraggio, il che non dipende dal numero degli uomini offensivi schierati, ma dalla maniera di interpretare le partite. Dobbiamo incidere rispettando gli equilibri ma non essere passivi: è una questione di mentalità, che deve essere presente al di là del nome degli avversari.

La capacità di recuperare risultati sfavorevoli è qualcosa che ci dobbiamo tenere stretti. Lavoriamo senza la presunzione di essere perfetti, ma con l’obiettivo di migliorare certi dettagli, tecnici e caratteriali. Cerri ha segnato in Coppa, Farias e Sau in campionato. Per un attaccante ritrovare il gol è come ritrovare una strada che si era smarrita. Ora aspettiamo anche le reti dei difensori, dato che tutti devono mettere il loro mattoncino”.

 

Fonte: cagliaricalcio.com 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.