Le pagelle di Inter-Napoli: Gli azzurri perdono la gara, l’espulsione di Koulibaly cambia la gara

1
1291

LEPAGELLEFinisce tra le polemiche Inter-Napoli con Koulibaly ed Insigne espulsi ed il Napoli battuto. Sottotono la prova degli azzurri con tanti errori indviduali ed una chiarissima occasione da gol sprecata da Zielinski.

Meret: poco impegnato ma si fa trovare pronto quando chiamato in causa. 6

Callejon: parte terzino destro poi viene riposizionato nel suo ruolo naturale. Gioca comunque una partita positiva anche se non sembra avere lo smalto dei giorni migliori. 6

Albiol: buona prestazione del centrale spagnolo che in varie occasioni si fa trovare ben piazzato per interrompere le trame di gioco avversario. Bene in marcatura. 6

Koulibaly: il migliore in campo fino al momento dell’espulsione in cui i difensore azzurro ha perso la pazienza e gli sono saltati i nervi dopo la decisione dell’arbitro di ammonirlo per un (ipotetico) fallo ed i continui buuu che lo hanno raggiunto per l’intera partita. L’applauso plateale lo ha esposto al rosso ma a chi era rivolto? E perchè è arrivato? 7

Mario Rui: gioca una partita senza infamia e senza lode, sicuramente i suoi inserimenti ed i suoi cross non lasceranno indelebili ricordi. Errori in fase di appoggio e decisioni affrettate si sono ripetuti stasera come in precedenti partite. 5,5 (Ghoulam: ha avuto poche possibilità di mettersi in mostra, di certo i suoi cross sarebbero stati utili con Milik in campo. SV)

Fabian Ruiz: una partita sufficiente, non eccelsa ma utile. Mette in mostra la sua duttilità tattica giocando in vari ruoli senza perdere smalto. Probabilmente meno dinamico e meno efficace che al solito. 6

Allan: una delle sue peggiori partite, errori in fase di possesso palla e poca efficacia nei contrasti. Soffre a centrocampo e l’intera squadra ne risente. 5

Hamsk: stava svolgendo bene il suo doppio compito sia in fase di creazione della manovra che di contenimento, dedicandosi alla marcatura di Brozovic.  Esce per un infortunio muscolare e la sua sostituzione costringe Ancelotti a modificare la sua idea di gioco. 6 (Maksimovic: buona la sua prestazione, entra a freddo ma subito imprime fisicità e precisione alla sua partita, tamponando gli avversari senza soffrirne l’intraprendenza. 6+)

Zielinski: i suoi strappi creano preoccupazione ai nerazzurri ma spesso anche lui inficia le sue giocate con decisioni errate. Commette errori in fase di appoggio ma soprattutto spreca un’occasione grande come una casa tirando nell’unico punto della porta coperto da Asamoah. Quel gol avrebbe cambiato le sorti della gara. 6-

Insigne: spesso ai margini della manovra, dopo una gara sottotono, alla fine vede rosso e vede il rosso. Probabilmente non è in forma e questo ne condiziona le prestazioni nelle ultime giornate. Sembrava destinato al cambio ma poi Ancelotti decide di tenerlo in campo… la sostituzione gli avrebbe evitato l’espulsione.

Milik: corre e lotta ma non ha palle giocabili sotto porta ne azioni tali da permettergli di calciare a rete. Prestazione appena sufficiente, il suo impiego dovrebbe far coppia con quello di Ghoulam per utilizzarne al massimo caratteristiche e potenzialità. 6- (Mertens: gioca una frazione di partita completamente diversa da come era stata pensata. L’espulsione di Koulibaly e l’arretramento della squadra lo tengono ai margini della manovra. 5,5)  

 



1 COMMENTO

  1. Non è stata tra le migliori partite del Napoli. Forse dovevano pretendere da Mazzoleni la sospensione della partita, in accordo con le direttive della Federazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.