Comunicato ufficiale di FIFPro e UEFA sul caso Koulibaly: “Non rispettato il protocollo anti-razzismo”

0
1262

koulibaly-10.12.2018Dura presa di posizione con tanto di comunicato ufficiale da parte di UEFA e FIFPro sui cori razzisti verso Koulibaly durante lo svolgimento di Inter-Napoli e pesante bacchettata alla FIGC per la mancata sospensione della gara del “Meazza” di mercoledì scorso. Di seguito il comunicato ufficiale congiunto: “UEFA e FIFPro condannano unilateralmente i cori razzisti rivolti al calciatore del Napoli Kalidou Koulibaly, uditi lo scorso mercoledì nel corso del match contro l’Inter. Ambo le organizzazioni applaudono le azioni intraprese in risposta dalle autorità calcistiche italiane, che hanno sanzionato l’Inter con due gare a porte chiuse ed una senza curva, ma al contempo restano preoccupate per questo inaccettabile accaduto, che rappresenta il fallimento nel rispettare i punti del protocollo anti-razzismo. Koulibaly è stato oggetto di cori razzisti e, nonostante gli annunci dello speaker dello stadio, gli ululati non si sono fermati. In più, sembra che lo staff tecnico del Napoli avesse già informato e avvisato l’arbitro più volte sull’accaduto. Entrambe le organizzazioni credono che i cori razzisti contro Koulibaly siano inaccettabili e non abbiano nessuno spazio nel mondo del calcio: FIFPro e UEFA supportano le autorità del calcio italiano riguardo ad ogni misura addizionale che verrà presa per contrastare il razzismo negli stadi, qualcosa per cui FIFPro e UEFA hanno tolleranza zero”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.