Scugnizzeria: Hubert Idasiak, il fenomenale baby portiere della Primavera azzurra

0
805

scugnizzeria.jpgHubert Idasiak: è lui il calciatore della Primavera che fin qui ha impressionato di più.

Hubert Idasiak, pur essendo un nome che ai più non dirà nulla, è il baby portiere del Napoli Primavera che non ha lasciato indifferenti tifosi e addetti ai lavori in questa prima parte di stagione Primavera.

Se la squadra azzurra naviga nelle zone alte della classifica è anche merito di Hubert Idasiak, il quale, partita dopo partita, ha saputo guadagnarsi la fiducia di Baronio e difendere con molta affidabilità i pali della porta azzurra, nel periodo in cui D’Andrea è stato in pianta stabile in prima squadra per sopperire all’infortunio di Meret.

Il Napoli è rimasto stregato da lui: lo scouting azzurro era andato ad osservarlo in Polonia e, nonostante Hubert Idasiak fosse reduce da un infortuno al ginocchio, gli ha concesso un periodo di prova, brillantemente superato durante il ritiro di Roccaraso, durante il quale il giovane portiere ha convinto Baronio e il suo staff.

Fin dai ritiro di Roccaraso il portierino polacco ha dimostrato tanta affidabilità e soprattutto molta sicurezza tra i pali: qualità che gli hanno permesso di essere aggregato come sotto età alla Primavera di mister Baronio.

Hubert Idasiak è un classe 2002, che il prossimo 3 febbraio compirà 17 anni; nonostante la giovane età ha dimostrato di essere sicuro tra i pali, tanto maturo da mostrare la scioltezza e la disinvoltura di un veterano.

Ha certamente molti margini di miglioramento ma deve lavorare sulla conoscenza della nostra lingua (con Baronio comunica in inglese) e sulla testa, dal momento che spesso, dopo un errore, non riesce a resettare l’errore e va ancor di più nel pallone commettendo altri errori banali, giustificabili per la sua giovane età ma che, di fatto, da un giovane già così maturo tra i pali non ci si aspetta.

Tutti dettagli su cui si può lavorare e che possono permettere al Napoli di guardare con fiducia al futuro. Non è un caso che Hubert Idasiak sia il portiere titolare dell’Under 17 polacca.

Visivamente e tecnicamente ricorda molto Meret, anche se per raggiungere i livelli del portiere titolare azzurro deve continuare a lavorare bene come sta facendo per migliorarsi ulteriormente. Un ultimo altro aspetto su cui deve migliorare, oltre a quelli già citati, sono i rilanci con i piedi, che spesso tende a sbagliare: fondamentale apprezzato da molti allenatori “moderni” che chiedono ai loro portieri di saper giocare la palla anche con i piedi.

Hubert Idasiak è molto forte fisicamente, tecnicamente è molto bravo tra i pali, riesce in parate difficili e complicate (che per altri pari età non sarebbero neppure contemplabili), non ha paura di uscire ed anche negli interventi fuori dai pali – alti o bassi che siano – riesce sempre ad avere la meglio sugli avversari.

Hubert Idasiak in Polonia viene considerato come uno dei giocatori più promettenti di tutto il panorama calcistico nazionale; fiutato l’affare, Giuntoli e Grava si sono mossi subito, hanno anticipato la concorrenza ed hanno portato a casa un giocatore che può garantire sicurezza tra i pali per tanti anni.

Fin qui Hubert Idasiak ha giocato prevalentemente in campionato, dove ha collezionato 10 presenze e 17 gol subiti, collezionando ben 894 minuti giocati ma solo in due circostanze ha mantenuto la porta inviolata. Numeri abbastanza concreti che confermano tutte le voci positive che sono circolate in merito al suo nome.

Continua quindi il filo diretto fra il Napoli Calcio e la Polonia, dove si guarda non solo per rinforzare la prima squadra ma anche per rinverdire e migliorare il settore giovanile.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.