Caso Hysaj, la società ha chiarito con il suo procuratore

0
569

hysaj-champions-6.11.2018Dopo le scaramucce delle ultime settimane sembra rientrato del tutto quello che poteva diventare il “caso Hysaj“.

Dopo le esternazioni radiofoniche del suo procuratore, Mario Giuffredi, circa il poco utilizzo del terzino albanese da parte di Ancelotti e la ventilata ipotesi di un suo trasferimento, una riunione tra l’agente del calciatore, Ancelotti e Giuntoli, tutto è stato messo in chiaro.

A darne notizie è lo stesso Giuffredi che, intervenendo a RaiSport, ha spiegato “Ancelotti mi ha dato delle motivazioni che condivido in pieno perché lui vive il giocatore ogni giorno e sa in che condizione si trova. Ancelotti lo stima e mi ha confermato la fiducia“.

Ovviamente non era solo il turn over o il mancato utilizzo di Hysaj a dar voce alle lamentele del procuratore, quanto probabilmente l’opportunità di dare una scossa per riprendere a parlare del rinnovo contrattuale del suo assistito, ovviamente con aumento di ingaggio.

Se tutto è bene quel che finisce bene allora la situazione tra le parti si è chiarita, stando alle parole dello stesso Grimaldi “a gennaio possono esserci delle opportunità e se saranno di vantaggio per tutti bene altrimenti parleremo di rinnovo“.

Il terzino ha estimatori all’estero e se arrivasse l’offerta giusta non sarebbe un problema per il Napoli privarsene. Senza questa condizione il giocatore resterà alla corte d Ancelotti., alle condizioni che il tecnico deciderà.

Ovviamente il Napoli non ha necessità di vendere e, guardando al comportamento storico della società, semmai dovesse incassare dei soldi farà in modo da reinvestirli, così da assicurarsi un vantaggio già in ottica prossima stagione. Non è detto quindi che venga preso un calciatore nello stesso ruolo – viste anche le garanzie offerte da Maksimovic e Malcuitt – ma è probabile che la cifra venga investita in altre operazioni di mercato.  

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.