Hamsik verso la Cina. Offerta irrinunciabile per giocatore e società

0
2749
hamsik1_19.2.2017.jpg

Il capitano del Napoli Marek Hamsik si appresta a salutare squadra, compagni e città. Come annunciato ieri da mister Carlo Ancelotti, il calciatore ha ricevuto un’offerta importante dalla Cina ed è in corso la trattativa per finalizzare il suo trasferimento.

L’ufficialità non è ancora arrivata, ma i segnali sembrano inequivocabili. Mister Ancelotti ha già parlato ieri sera in conferenza stampa delle possibili soluzioni alternative. Il giocatore ha regalato la maglia di ieri sera al “suo capitano” Paolo Cannavaro, che attraverso Instagram (in basso, ndr) ha ringraziato lo slovacco per il dono della sua “ultima maglia”.

Insomma, nonostante Hamsik non abbia voluto salutare ufficialmente lo stadio e la città, di fatto è in partenza per il Dalian Yifang, club costiero cinese dalla maglia azzurra nei quali militano anche Gaitàn e Ferreira Carrasco. L’offerta irrinunciabile è costituita da un contratto di 9 milioni di Euro per tre stagioni al giocatore e una cifra variabile compresa tra i 15 e i 25 milioni di Euro – in base ai bonus concordati – per il suo cartellino.

L’ufficialità del trasferimento dovrebbe arrivare, con ogni probabilità, nella giornata di domani. Le sirene cinesi avevano tentato Hamsik anche nell’estate scorsa, ma poi l’offerta non era mai arrivata, o non aveva comunque soddisfatto le aspettative del Napoli. Il capitano azzurro aveva parlato della possibilità di andare in Cina nella sua biografia autorizzata Marekiaro. Di seguito un estratto per i nostri lettori.

Avevo quasi deciso di andare da un’altra parte. La delusione bruciava, dopo un campionato straordinario, in cui abbiamo raggiunto il record di punti della società ma non il tanto atteso scudetto. Mi sono detto: forse a 31 anni è giusto darsi una nuova possibilità. Sentivo di aver dato tutto per una maglia che ho sentito addosso come una seconda pelle, dopo una stagione grandiosa per la squadra ma che non mi ha visto protagonista al meglio delle mie possibilità. In quasi tutte le partite ho ceduto il posto a gara in corso e – pur rispettando sempre le decisioni dell’allenatore – ho vissuto momenti di grande sconforto. In certi casi, come ho spiegato, mi sono pure incazzato. […] Alla fine della stagione però ho meditato sull’opportunità di regalarmi qualcosa di diverso. Non ho mai considerato i soldi e le opportunità calcistiche che mi offrivano da altre parti, mi sarei sentito un traditore. Ma in Cina, un mondo estremamente affascinante, avrei potuto andarci senza tradire nessuno. Non avrei mancato di rispetto al mio Napoli. […] Non voglio fare il moralista e sì, lo dico apertamente: il denaro che avrei guadagnato in Cina era davvero tanto, un’assicurazione sulla vita a molti zeri. E un’esperienza in un altro mondo, anche calcistico, mi intrigava non poco. Con Martina avevamo già deciso: in Cina sarei andato da solo”.

https://www.instagram.com/p/BtbBvJOF7iB/?utm_source=ig_web_copy_link

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.