Napolisoccer.NET a Processo Azzurro: “Allan imprescindibile, Hamsik triste epilogo”

0
593
allan2-x600_3.9.2016.jpg

La trasmissione Processo Azzurro, in onda ieri alle 21 su JulieTV, condotta dalla brillante conduttrice Mary D’Onofrio, ha avuto ospiti Antonello Greco – vice direttore di Napolisoccer. Net -, Enzo Paudice – attore e stripman -, Angelo Siciliano – Allenatore scuola Calcio Iena Soccer Accademy -, ed Emilio De Cicco – Artigiano ed artista presepiale.

Di turno, sul banco degli imputati c’è Allan, il centrocampista azzurro che è apparso scosso dalla trattativa impiantata col PSG non andata poi a buon fine. Le sue ultime prestazioni ne sono la conferma, in particolar modo quella col Milan in Coppa Italia che, con gran rammarico generale, ha sancito la premarura uscita di scena del Napoli dalla competizione.

Il parterre, equamente diviso tra accusa e difesa, nel riconoscere le indiscusse qualità del brasiliano, ha mostrato comprensione verso l’uomo attratto dalle sirene francesi, meno per le modalità con le quali il professionista ed il suo procuratore hanno gestito la trattativa, viste le ricadute psicologiche sul calciatore.

Alla fine il verdetto di assoluzione per Allan è collegiale, laddove, però, ci si attende un pronto riscatto già in quel di Firenze, partita dichiaratamente ostica per tutti gli ospiti presenti in studio.

A margine della trasmissione Mary D’Onofrio mette sotto i riflettori anche l’addio, così inaspettato, di Marek Hamsik. Il capitano, infatti, lascia dopo dodici anni la squadra e la città che lo ha adottato, ed alla quale ha regalato record di reti e di presenze in maglia azzurra, per la Cina, sedotto da un irrinunciabile ingaggio di oltre 9 milioni annui. Nessuno si aspettava tanta repentinità nel definire il trasferimento in oriente di Hamsik, che ha finito per sottrarre all’evento il tributo dei tifosi che avrebbero diversamente voluto salutare il capitano.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.