Allan-Hamsik: non giocare in attesa del mercato danneggia la squadra

0
646
hamsik-x600_3.9.2016.jpg

I due calciatori hanno saltato alcune partite a causa delle vicende di mercato. Con loro in campo, forse, si sarebbero raggiunti traguardi differenti.

La stagione del Napoli è entrata in una fase cruciale: giovedì sera ci sarà da superare l’esame Zurigo; in campionato gli azzurri sono solidi al secondo posto con pochissime speranze di agguantare la capolista Juventus, distante 11 punti e, fortunatamente, poche possibilità di essere superati dalle squadre che lottano per la Champions ma che vivono, per diversi motivi, momenti altalenanti.

Non ha fatto piacere ai tifosi l’eliminazione in Coppa Italia contro il Milan. Sembra una disfatta ma non si considera che i rossoneri sono in un ottimo momento di forma, che prendono gol difficilmente, anche grazie alle prestazioni superlative di Donnarumma.

In campionato gli azzurri sono reduci dal pareggio esterno contro la Fiorentina, altra partita che ha dato a molti, l’idea di un mezzo fallimento. Anche in questo caso non si considera il fatto che la trasferta di Firenze è sempre stata ostica per il Napoli.

Veniamo al nocciolo della questione: le assenze di calciatori determinanti in questa fase cruciale della stagione in corso. Allan nel 2019 ha saltato la gara di campionato contro la Lazio per squalifica, non ha giocato a Milano contro i rossoneri in attesa dell’evoluzione della trattativa col PSG; è rientrato (e male) nella gara di Coppa Italia sempre a Milano, ha poi giocato contro la Samp e sabato a Firenze in maniera egregia.

Hamsik ha avuto alcuni problemi fisici e non ha giocato anch’egli contro la Lazio in Serie A (coppia centrale Ruiz-Diawara); è stato in panchina a Milano (coppia Ruiz-Zielinski); panchina anche in Coppa Italia (coppia Allan-Ruiz); titolare in coppia con Allan contro la Samp, nell’ipotetica partita di addio; assente sabato a Firenze (coppia Allan-Ruiz) per le note vicende di mercato. Chiaramente il capitano sarà assente anche in Europa League aspettando il bonifico dalla Cina.

Chissà cosa sarebbe accaduto se i partenopei avessero potuto contare sulla presenza del brasiliano a Milano e di Hamsik titolare a Firenze. Di certo c’è da rispettare una società che paga regolarmente e dei tifosi che fanno sacrifici per seguire la squadra in casa ed in trasferta.

Il Napoli ha posto un limite ai cinesi, tutto o niente entro giovedì, probabilmente non si andrà oltre. Ipotizziamo che si complichi la trattativa legata a Marek, servirebbero almeno altri sette giorni per recuperarlo mentalmente e fisicamente; a conti fatti lo slovacco avrebbe saltato alcune settimane della fase centrale della stagione. Da un capitano è lecito aspettarsi un contributo fino a quando non si chiudono definitivamente i cancelli di Castel Volturno.

In pratica il Napoli in alcune delle partite decisive della stagione 18-19 avrebbe rinunciato per problemi legati al mercato alla coppia titolare in campionato e Champions League: Allan-Hamsik. Bisogna essere felici per l’esplosione di Fabian Ruiz ma non lo si può sovraccaricare di aspettative, è pur sempre un ragazzo che vive e gioca in Italia da sei mesi.

Un normale lavoratore/dipendente non si sarebbe potuto assentare in attesa di capire quando si sarebbe congedato dall’azienda che lo paga.

Ci auguriamo che questi episodi non accadano più. I calciatori di questo livello sono ben pagati e in quanto tali devono avere la lucidità di isolarsi dalle vicende di mercato e lottare per una maglia e dei tifosi che li idolatrano, fino all’ultimo giorno, fino all’ultimo minuto e anche oltre.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.