De Laurentiis: “La Juve ha preso Ronaldo con un debito da 200 milioni, che senso ha poi vincere?” 

0
542
de-laurentiis-10.9.2017_x600.jpg

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha concesso un’intervista a Sky Sport. Queste sono le sue dichiarazioni sintetizzate per i lettori di NapoliSoccer.Net: “Siamo in Europa da nove anni, non siamo una squadra timida e abbiamo un allenatore che ha giocato bene in Europa vincendo di tutto e di più. Siamo affascinati dalla città di Salisburgo, che fortuna poter godere della città e di una partita più semplice di altre. Credo che abbiamo una rosa di calciatori che Carlo sta sperimentando. Ci sono alcuni elementi più adatti a lui ed altri meno adatti, vedremo chi avrà giocato più o meno a fine stagione, faremo le nostre valutazioni e porteremo avanti questo progetto sempre da migliorare.

Sono in linea con Ancelotti, è un uomo cauto e onesto intellettualmente e sul piano professionale. Concordo sul suo voto, può soddisfare tutti quanti, calciatori compresi. Sono certo che migliorerà anche nel finale di stagione, magari arrivando alla finale di Baku. Ora è inutile mettersi a fare previsioni, non vogliamo tirarcela da soli. Andiamo partita per partita, c’è molto da fare. Poi c’è un campionato da non disdegnare: i tifosi non si devono scoraggiare, bisogna lottare fino alla fine. Ogni gara è da vivere, è una storia a sé, non possiamo fermarci alla prima difficoltà.  Vinciamo tutti se giocheremo con capacità e fervore fino alla fine. La Juventus ha preso Ronaldo con un debito da 200 milioni, che senso ha poi vincere?

Ho incontrato tutti i rappresentanti del territorio, faremo una scuola calcio con 2 allenatori da Napoli e altri presi dal Trentino. Faremo una scuola calcio divisa per fasce d’età, con incontri con la prima squadra, possibilità di calciare i rigori sotto lo sguardo di Ancelotti. Chissà che non si scopra  qualche campione in erba. L’Oscar a questa stagione lo darei alla calma di Ancelotti, ha dato serenità all’ambiente e tutti oggi lavoriamo in questo liquido amniotico grazie a lui.

Un Oscar a Napoli-Chelsea in Europa League? Se Sarri resiste, perché no? A Maurizio auguro di resistere e ogni bene, è uno che ama alla follia il suo lavoro e forse questo a volte è un difetto. Va rispettato, al Napoli ha dato tanto, non sempre si può condividere la stessa idea di calcio, ma siamo umani”.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.