D’Aversa alla stampa: “Il Napoli non è una squadra delusa. Verranno qui per vincere”

0
489

Parma-DAversa-intervista_2018-19

Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Parma-Napoli: tutte le sue dichiarazioni

Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Parma-Napoli. Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate da Napolisoccer.NET: “Abbiamo diversi problemi, numericamente abbiamo qualche difficoltà, soprattutto in difesa dove si è fermato anche Bastoni, mentre davanti sarà out Ceravolo. Ci giocheremo questa partita difficile ma bella, e questo deve invogliarci ad affrontarla nel migliori dei modi. Nelle difficoltà ci ricompattiamo. Anche Stulac e Scozzarella sono fuori”.

Sul match di andata: “Se si va ad analizzare il nostro campionato, l’andata è una delle poche gare che abbiamo sbagliato. Di fronte abbiamo una squadra come il Napoli che non è una concorrente diretta, però l’importante è il nostro atteggiamento e dobbiamo cercare di portare a casa il risultato. È chiaro che loro sono forti sotto il profilo del palleggio e hanno qualità. Meritavano sia con il Torino che a Firenze, non dobbiamo pensare che possano essere in difficoltà. Forse all’andata è stata anche criticata troppo la nostra prestazione, ma siamo consapevoli che affrontiamo una sfida difficile. Per renderla meno difficile, dovremo essere aggressivi, compatti e avere spirito di sacrificio. Questo non c’è stato nella partita di andata, ma come atteggiamento non posso rimproverar nulla ai ragazzi. Rispetto a Cagliari certo, ci vuole qualcosina in più. Il momento del Napoli? Non mi aspetto una squadra delusa, poi mancano tante partite e nulla ancora è precluso. Ancelotti ha grande esperienza e sono sicuro che verranno qui per vincere, sperando in un passo falso delle altre. Il calcio è talmente strano e particolare che, finché c’è una possibilità, non bisogna mai sentirsi appagati”.

Sui troppi gol presi nelle ultime partite: “Questo è un dato lampante, si è concesso un po’ troppo. Questo aspetto va migliorato, sotto l’aspetto difensivo e della compattezza. Soprattutto, dipende molto dalla volontà di portare a casa un risultato. Un paio di mesi fa non avremmo concesso certi gol. L’errore più grande che potremmo fare è credere di aver raggiunto l’obiettivo; poi si rischia di trascurare i dettagli, ed è proprio questo che fa la differenza. Bisogna migliorare nel lavoro settimanale, ma soprattutto ritrovare l’atteggiamento di cui parlavo prima. È questo che ha fatto la differenza nel girone d’andata, che ci ha portato ad avere una posizione in classifica tranquilla. Ma non dobbiamo pensare di aver raggiunto l’obiettivo”.

Su Gervinho:Credo che dovremo ragionare da squadra, non dobbiamo giudicare delle sconfitte per una prestazione del singolo. Ci può stare in un campionato di fare prestazioni meno buone, quello che conta è l’atteggiamento generale, perché è quello che fa la differenza. Non sono d’accordo che con Gervinho la volta scorsa abbiamo giocato in dieci, si deve fare un discorso più generale”.

 

Fonte: tuttomercatoweb.com

 

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.