Napoli-Saliburgo 3-0. Le pagelle di NapoliSoccer.NET: Porta inviolata, Meret che fiducia

0
934

LEPAGELLE.jpgNapoli chiude la pratica casalinga e può permettersi di andare a Salisburgo con la fiducia delle grandi nel passaggio del turno. Non sarà banale con i due centrali titolari squalificati, però il 3-0 dell’andata è rassicurante.

Meret: 7,5 – Quando il Salisburgo attacca lo fa con grande veemenza e lui si scrolla subito di dosso le scorie della gara con la Juve mostrando freddezza e fiducia. Tre parate, due su Gulbrandsen di cui la seconda determinante per il risultato.

Hysaj: 6 – Buona prestazione, Dabbur gli sfugge in una sola occasione e Meret salva il risultato. Qualche imprecisione in fase di costruzione.

Maksimovic: 6,5 – Grave l’errore allo scadere del primo quarto d’ora che permette allo zambiano Daka di trovare un goal poi annullato per fuorigioco. Il corpo centrale della gara è molto buono anche se dopo l’ammonizione (stupida) cala e in un paio di occasioni sembra perdere fiducia nei propri mezzi e si fa superare con troppa faciloneria dal pallone

Koulibaly: 7 – Solita prestazione sicura ed efficace. Si sgancia un po’ meno del solito ma il Salisburgo è squadra solida con un pressing asfissiante e che può essere battuta solo giocando di prima con intelligenza. Come Maksimovic cade nel tranello e si fa ammonire in maniera stupida. Entrambi salteranno la gara di ritorno

Rui: 6 – Anche lui si spinge poco in attacco. Perde un paio di palloni sanguinosi ma la sua partita rimane ampiamente positiva. E’ suo il pallone che Onguenè mette nella propria rete nel maldestro tentativo di anticipare Milik

Callejon: 7 – Uno dei migliori in campo. Grande intuizione quella di servire Fabian nell’occasione del raddoppio, con l’area intasata. Corre a tutto campo e sfiora la rete del 4-0 con un pallone delizioso che solo la testa di Ramalho riesce a intercettare.

Allan: 7 – Gioca in posizione molto arretrata, quasi da mediano di una volta e dà peso e sostanza al centrocampo azzurro. Non c’è pallone che non riesca a sporcare, giocata facile per gli avversari che non riesca a rendere difficile.

Fabian: 7 – Anche lui tra i migliori. Non solo per la rete, pure pregevole. Trova spazi e si trova a suo agio nelle giocate a uno, massimo due tocchi che mettono in difficoltà la mediana del Salisburgo.

Zielinski: 6 – Buona prestazione anche per lui. Nel primo tempo il Napoli attacca pricipalmente per vie centrali cercando più Callejon che Zielinski. Resta un po’ fuori dalla manovra ma mette il piede nell’azione del primo goal azzurro. Dal 66′  Diawara: 5,5 – L’impressione è che non riesca a capire che gli spazi dietro di lui sono un’arma nelle mani degli avversari.

Mertens: 6,5 – Assistman della gara. Ne abbiamo contati almeno 3 tra quelli poi finalizzati e quelli che, per un motivo o l’altro non hanno prodotto goal. Manca il goal e comincia a essere un cruccio per lui. Si vede. Dal 72′ Insigne: SV

Milik: 7 Con le sue accelerazioni mette in grande apprensione i due centrali del Salisburgo e gioca come sa e vuole con loro, portandoli fuori posizione, andando a prendere il pallone a centrocampo e mettendosi al servizio dei compagni in zona d’attacco. Sblocca una gara che si presentava difficile e che mette immediatamente in discesa per il Napoli. Esce stremato nel finale tra gli applausi del San Paolo. Dall’81’   Ounas: SV.

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.