Juve Stabia-Cavese: le dichiarazioni dei protagonisti in casa gialloblù

0
718

Al termine della gara Juve Stabia-Cavese, sono intervenuti in sala stampa il tecnico Fabio Caserta e altri tesserati della Juve Stabia. Le loro dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dal nostro inviato in sala stampa al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia.

Carlini: “Non c’e rammarico oggi. Per me è stato un punto guadagnato. In campo ci sono anche gli avversari e siamo stati bravi a riprendere lo svantaggio due volte e a non perdere la gara. Alla fine potevamo anche vincerla. Uno sguardo alla classifica lo diamo ma restiamo concentrati sul nostro obiettivo. Se continuiamo con la voglia di oggi sarà difficile raggiungerci. Alla fine solo qualche dolorino per me, niente di grave. Spesso il mister mi mette anche sotto la punta per dare più peso all’attacco o per bloccare il play avversario. Oggi nella ripresa siamo passati al 3-5-2 ed è andata molto meglio”. 

Filippi, direttore generale: “Oggi Castellammare e Cava hanno dato un grande segnale al mondo del calcio nel ricordo del compianto Catello Mari. Per ciò che concerne la gara è stata bellissima. Oggi nel secondo tempo si è rivista una grande Juve Stabia che ha meritato di pareggiare e forse anche di vincere la partita. Vitiello e Marzorati sono in recupero. Si è fermato Mezavilla e Troest ha giocato stoicamente. Schiavi ha fatto una partita esemplare”.

Paponi: “Una partita difficile perché sapevamo che incontravamo una Cavese difficile da battere. Abbiamo scoperto che anche Branduani è umano. Ci può stare non vincere ma l’atteggiamento nostro e’ quello giusto. Sul rigore ho visto Carlini molto carico e gliel’ho fatto tirare. A Catania loro faranno di tutto per metterci i bastoni tra le ruote e noi faremo di tutto per vincere. Non ci ha messo pressione la vittoria del Trapani”. 

Caserta: “Per come e’ andata meritavamo anche la vittoria perché nel secondo tempo abbiamo dominato. Purtroppo sull’1-1 siamo andati sotto per un errore individuale di Branduani. Ma la squadra ha reagito bene e meritavamo il terzo gol. La squadra però è viva e dobbiamo vedere il lato positivo di questo pari. Saranno gare tutte difficili fino alla fine e dobbiamo iniziare a pensare alla prossima gara col Catania. Abbiamo avuto anche problemi con Troest che ha dovuto fare infiltrazioni. Poi anche Mezavilla ha avuto problemi all’adduttore. Schiavi ha fatto una grandissima gara e nel secondo tempo meritavamo molto di più. Con una difesa tutta nuova la Cavese ha saputo metterci in difficoltà. Loro con i loro attaccanti tagliavano spesso e ci mettevano in grande difficoltà. La Cavese molto bene nelle ripartenze. Nel secondo tempo col 3-5-2 siamo andato molto meglio. E’ stato bellissimo vedere le due tifoserie incitare le proprie squadre. Dispiace non aver vinto ma la Juve Stabia e’ viva. Il 3-5-2? E’ il risultato che condiziona tutto ma io credo che questa squadra può fare bene con entrambi i moduli. Questa squadra ha delle certezze. Di Roberto? La settimana scorsa con Elia titolare mi hanno criticato lo stesso. Elia e’ un ragazzo e i risultati dicono che va molto meglio quando subentra. Di Roberto e’ un giocatore importante per questa squadra. Mi auguro di recuperare qualcuno in difesa per Catania”.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.