Chievo-Napoli 1-3. Le pagelle di NapoliSoccer.NET: Sorrentino contiene il passivo. Il Napoli prende goal quando l’arbitro ha già il fischietto in bocca

0
712

LEPAGELLE.jpgSorrentino è un buon portiere. Lo dimostrano le parate sicure su Callejon e Mertens che avrebbero potuto regalare un risultato ancor più netto al Napoli. Il Chievo ha già tutti e due i piedi in serie B, però non sarebbe giusto fare la tara sul valore dell’avversario alla prestazione degli azzurri.

Ospina: 6 – Inoperoso per tutta la partita. Lo buca Cesar al 90′ con un “rigore” di testa su cui non dà la sensazione di essere perfettamente piazzato. Fino a quel momento immagini che possa entrare negli spogliatoi e indossare il frack per andare a una festa senza nemmeno fare la doccia.

Hysaj: 6 – Gara da sufficienza piena. Avremmo giurato che tenendolo così basso e predilegendo l’uscita sulla catena Ghoulam/Insigne, avrebbe giocato pochi palloni. Invece alla fine i suoi numeri dicono che ha toccato molte palle, forse anche a causa della schiacciante superiorità nel possesso palla (quasi 70%)

Chiriches: 6,5 – Partita attenta. Ancora una volta si dimostra lui il compagno più affidabile per Koulibaly quando non c’è Albiol. Manca di un soffio la rete personale.

Koulibaly: 7,5 – Sontuoso. Fa il playmaker per lunghi tratti della gara e sale su ogni pallone. Si toglie lo sfizio della prima storica doppietta in serie A segnando di testa e di sinistro. Stasera si parla dei suoi goal, perché gli attaccanti del Chievo non sono mai riusciti a vedere palla.

Ghoulam: 6,5 – Nel primo tempo spinge molto. E in qualche caso riesce a mostrare pure le sue doti migliori, quel cross al volo di sinistro che avevamo potuto ammirare in passato. Nella ripresa Ancelotti lo tiene più “riguardato” togliendogli il riferimento di Insigne e mettendo davanti a lui prima Fabian e poi Younes

Callejon: 6 – Sorrentino gli respinge di pugno uno splendido tiro, al 72′, che gli impedisce di festeggiare con un goal le 200 presenze nella line-up in serie A (su 216 gare totali disputate nel nostro campionato, con 3 allenatori differenti). Dall’82’ Verdi: SV

Fabian: 6 – Dopo un 3-1 esterno,  per quanto sul terreno del fanalino di coda, è difficile mettere delle insufficienze. Però la prestazione di Fabian è stata al di sotto delle sue possibilità. Ancora qualche errore di troppo in impostazione e qualche palla persa che puoi permetterti in una gara così ma non in partite che contano. Dal 72′ Younes: 6 – Buon impatto sulla partita. Mette il piede nell’azione del terzo gial azzurro

Zielinski: 6,5 – Fa l’Allan e non lo diresti, alla fine lo fa piuttosto bene. Quando esce Insigne si sposta a centrosinistra e la sua gara rimane superiore alla sufficienza.

Insigne: 6 – Come per Fabian. Non è la sua serata, commette qualche errore di troppo. Dopo un suo tiro a giro che finisce fuori, si sente distintamente un invito ad alzare la testa. Dal 67′ Allan: 6 – Una mezz’oretta di gioco per non perdere il ritmo partita. Troppo importante giovedì avere il miglior Allan.

Mertens: 6 – Schierato da seconda punta, in realtà gioca molto più indietro, in mezzo alle linee dei clivensi facendo un buon pressing e servendo a Koulibaly la palla del goal che sblocca il risultato. Sorrentino nega anche a lui la gioia del goal.

Milik: 6,5 – Poco servito nel primo tempo. Forse per disposizioni tattiche tende a spostarsi sulla destra per favorire gli scambi tra gli altri attaccanti azzurri e aprire loro varchi. Segna con un sinistro da poco meno di una ventina di metri sul quale Sorrentino appare non impeccabile.

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.