Spal-Napoli: 1-2. Le pagelle di NapoliSoccer.Net; splendidi gol di Allan e Mario Rui

1
1212
LEPAGELLE.jpg

Sotto una pioggia battente un Napoli combattivo esce vittorioso dalla sfida contro la Spal. La squadra di Semplici fa soffrire i partenopei.

Partita bloccata nel primo tempo, Younes e Milik provano senza successo a sbloccarla. Nella ripresa arrivano i tre gol che fissano il punteggio sul risultato finale. Molto belli i gol del Napoli di Allan e Mario Rui. Vetrina anche per la stella della Primavera partenopea: Gaetano fa il suo esordio in campionato. Meret salva gli azzurri negli ultimi minuti.

Meret: 7 – Inoperoso nel primo tempo. Nella ripresa compie numerosi interventi, alcuni vanificati dalla posizione di fuorigioco degli attaccanti della Spal, altri invece strappano applausi e fanno impazzire Semplici che non crede ai suoi occhi quando vede respingere le conclusioni dall’estremo difensore partenopeo.

Malcuit: 6 – Fares è un cliente scomodo perché ha gamba e tecnica, è uno degli uomini mercato della Spal ma lo contiene bene con la collaborazione di Callejon. Quando l’azzurro riesce ad arrivare sul fondo non serve con qualità le punte.

Luperto: 5,5 – Gara diligente nel primo tempo. Nella ripresa prova talvolta la percussione centrale palla al piede. È colpevole nell’azione del rigore concesso alla Spal: nel tentativo di anticipare Floccari commette fallo. È bravo nel finale ad anticipare lo stesso Floccari, pronto a depositare in rete da pochi passi. Ottimi movimenti con la linea difensiva che consentono di mettere in fuorigioco gli attaccanti della Spal.

Koulibaly: 6 – Nella prima frazione non ha molto lavoro da svolgere. Nella ripresa lavora bene con i compagni di reparto per mettere in fuorigioco gli avversari. Soffre l’assalto finale della Spal che mette dentro tutti gli attaccanti. Non è il solito straripante Koulibaly.

Mario Rui: 7 – Si prospettava una gara complicata, il suo avversario è uno degli esterni più dinamici del campionato: Lazzari. Nel primo tempo il partenopeo spinge poco. Nella ripresa spende bene un giallo per atterrare Lazzari che stava partendo in contropiede. Nel finale, con l’ingresso di Ghoulam, si sposta più avanti. Una mossa che dà subito i suoi frutti: l’esterno trova il gol vittoria con un tiro potente sotto la traversa.

Callejon 6 – Solito immenso lavoro sulla fascia destra. In copertura si spende molto nel coadiuvare Malcuit per contenere i movimenti del bravo Fares. Va al tiro in più di una circostanza ma calcia senza incidere. Dal 90′ Gaetano: sv – pochi minuti per il talento più promettente della Primavera azzurra. Esordio per il primo 2000 con la maglia del Napoli nel massimo campionato italiano.

Fabian Ruiz: 5 – Lo spagnolo è in difficoltà nella zona centrale. Nella prima parte della stagione si era posizionato a sinistra accentrandosi per sfruttare le verticalizzazioni di Hamsik. Adesso gioca nella posizione dello slovacco ma non ha ancora i tempi del centrale. Soffre particolarmente il pressing dei centrocampisti avversari. È lento talvolta nel liberarsi del pallone.

Allan: 7 – Primo tempo di ordinaria amministrazione. Si abbassa tra i due centrali difensivi per far ripartire l’azione. Nella ripresa sale l’intensità della gara, il brasiliano asseconda il ritmo. Stupendo il gol del vantaggio azzurro: riceve il passaggio di Younes, controlla e col destro calcia all’incrocio dei pali.

Younes: 6,5 – Nella prima frazione rischia di emulare Messi con un paio di serpentine in area di rigore che mettono in crisi la retroguardia dei padroni di casa. È bravo nel servire Allan in area di rigore in occasione del primo gol del Napoli. Al 65′ subentra Verdi: 6 – Ha la possibilità di fornire assist ai compagni in un paio di contropiedi ma i passaggi non risultano vincenti.

Zielinski 5 – Poco incisivo il polacco in questa gara. Non riesce mai a ricevere palla tra le linee. È giustificato in parte in quanto la Spal con tre difensori e tre centrocampisti molto attenti, non concede spazio nella zona centrale. Da un calciatore con le sue immense qualità tecniche è lecito pretendere di più. Dal minuto 84 Ghoulam: sv – Con il suo ingresso Mario Rui avanza il suo raggio d’azione.

Milik: 5,5 – Al 6′ Viviano gli nega il gol. Sbaglia una facile conclusione di testa: palla sul fondo. Non riesce a farsi largo tra i difensori avversari ed è poco aiutato da Zielinski che non gli offre assistenza. Sembra soffrire la mancanza di un partner in attacco, le attenzioni dei tre centrali erano tutte per lui.

Manuele Morra

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



1 COMMENTO

  1. Una delle peggiori operazioni di mercato è stato il prestito di Rog. Per cui al centro giocano sempre gli stessi anche se fuori forma o spompati. Il responsabile si è dimostrato un dilettante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.