Sarri: “Dedico la Coppa ai tifosi del Napoli. Li rispetterò sempre, ma la professione può portare a fare percorsi diversi”

1
1502
sarri-10.9.2017_x600.jpg

Maurizio Sarri, allenatore del Chelsea appena laureatosi campione dell’Europa League, è stato intervistato su Sky Sport al termine della partita. L’ex tecnico del Napoli ha dedicato la vittoria ai tifosi del Napoli, ma ha anche lasciato le porte ben aperte al possibile trasferimento alla Juventus. Queste le sue parole sintetizzate dalla redazione di NapoliSoccer.NET per i propri lettori.

“Abbiamo fatto una buona stagione, perché abbiamo conquistato la CL tramite la Premier, non semplice per l’elevato livello del campionato. Siamo andati in finale di League Cup, con un percorso da Champions perdendo ai rigori. In Europa League abbiamo fatto 12 vittorie e 3 pareggi, abbiamo segnato più di tutti e vinto la finale 4-1. Da oggi la stagione gira dal buono allo straordinario.

Non è semplice ambientarsi velocemente in Inghilterra, ci sono state difficoltà ma da Febbraio in poi è cambiato qualcosa nel feeling coi igocatori. Col passare dei mesi
Mi spiace che Hazard vada via, è straordinario ma ha margini di miglioramento. Io? Non lo so. Hazard è una perdita tecnica e umana.
Oggi è il momento di festeggiare, da domani si parla con la società, vedremo cosa chiederemo a vicenda di migliorare e vedremo i risultati della discussione.

Negli ultimi venti giorni sono stato dato per certo alla Roma, al Milan e alla Juventus. Finché si leggono sui giornali non fanno alcun effetto. Mi fa piacere che il Napoli e il suo presidente mi abbiano fatto i complimenti. Non avevo dubbi sarebbe successo. I napoletani sanno l’amore che provo per loro, sanno che ho scelto l’estero per non andare subito in un’altra italiana.
Avranno sempre il rispetto da parte mia, ma la professione può portarti a fare un altro tipo di percorso. De Laurentiis si sa divertire, non mi stupiscono le sue parole.

Dediche? Verrebbe da dedicarla alla famiglia, ma la dedico ai tifosi napoletani che non ho potuto portare a una soddisfazione del genere. E ai ragazzi del Chelsea, come Loftus-Cheek e Rudiger, che non hanno potuto giocare la finale”.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI



1 COMMENTO

  1. Dedicato principalmente al presidente “romano-affarista” ADL., colui che si vanta, ad ogni occasione, di essere riuscito ad ingaggiare il “re degli allenatori” (Ancelotti) che ha collezionato, a Napoli, grandi risultati prestigiosi.
    (mi scappa da ridere).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.