Napoli, il punto sul mercato in uscita del reparto difensivo

0
2224

Il Napoli vuole cedere prima di pensare ai colpi in entrata. Questo è il punto del mercato in uscita nel reparto difensivo. 

L’attenzione in questi giorni è quasi del tutto incentrata sulla presentazione dell’ex allenatore azzurro Maurizio Sarri, caduto in contraddizione rispetto a quanto dichiarato nell’esperienza napoletana. Il presidente De Laurentiis ed il club hanno dato il benvenuto a Sarri con affermazioni forti e talvolta con ironia. Il calciomercato è passato in secondo piano ma concretamente è ciò che interessa maggiormente ai tifosi del Napoli perché determinerà il Napoli che verrà. 

I colpi in entrata sono noti: l’intenzione di tesserare uno o più calciatori tra: Manolas, James Rodriguez, Lozano, è stata confermata dallo stesso De Laurentiis ma il club ha bisogno di cedere più che comprare. 

Il primo acquisto della stagione 19-20 è un terzino: Di Lorenzo è stato uno dei protagonisti di Serie A nella parte finale del campionato. 

 

Il punto sulle possibili cessioni nel reparto arretrato del Napoli

Mario Rui ha una valutazione intorno ai 13 milioni di euro. Il suo agente, Giuffredi, in questi giorni sta trattando col Milan. Giampaolo, nuovo tecnico rossonero, sembra gradire il laterale sinistro per la difesa a 4. Giuffredi ha dato priorità alla società guidata da Maldini, determinata dai buoni rapporti stabiliti nell’affare Conti.

Le dichiarazioni del procuratore non lasciano spazio ad interpretazioni differenti: “In questi due anni credo che abbia fatto cose importanti ma sono state sminuite e questa cosa mi fa male perché mi sarebbe piaciuto vederlo un altro anno a Napoli e poi non credo che il Napoli troverà un terzino più forte di Mario Rui. E’ giusto che cambi aria per quello che si è creato a livello ambientale intorno a lui e ripeto, mi fa male, ma andrà via anche perché le squadre non mancano”.

Mario Rui potrebbe essere appetibile anche per il Torino che sta pensando anche a Murru nel ruolo di terzino sinistro. Chiaramente agli ordini di Mazzarri, il laterale ex Roma giocherebbe in modo differente in quanto farebbe parte della linea a 5 di centrocampo.

Un altro assistito di Giuffredi, Hysaj, è in procinto di lasciare la Campania ma sulla sua destinazione è complesso sbilanciarsi. L’Atletico Madrid pare abbia fatto un’offerta di 18 milioni che non soddisfa il Napoli. In tanti associano il nome di Sarri a quello di Hysaj ma il nuovo allenatore bianconero pare non abbia intenzione di portare via giocatori alla sua ex squadra. Il Manchester United, secondo le informazioni in possesso di Gianluca Di Marzio, è interessato a Hysaj. La sensazione è che per meno di 25 milioni non partirà.

Giuffredi su Hysaj ha dichiarato: “Per 3 anni Hysaj è stato il miglior terzino, l’ultimo anno di Sarri mi chiama la Juve, ma il calciatore ha detto no perché voleva giocarsi lo Scudetto a Napoli. Poi è vero, nell’ultimo anno ha avuto un calo, ma non è stato l’unico ad aver avuto un calo. Non dico che è colpa di Ancelotti, ma è naturale con un gioco diverso”.

Albiol ha espresso il desiderio di tornare in patria. De Laurentiis ha dichiarato alla Radio ufficiale del Calcio Napoli: “Se un calciatore arriva all’età di 34 anni, si può cercare di essere riconoscenti e fare uno sforzo economico. Se decide, però, di voler andar via, ci fa soltanto un favore“. Il Villarreal potrebbe acquistarlo per una cifra tra 4 e 6 milioni di euro. I partenopei cercheranno un sostituto. Manolas è il nome più ricorrente. Il giallorosso è da verificare, secondo De Laurentiis fa le bizze e la sua clausola da 36 milioni non corrisponde al valore reale del difensore.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.