Tra 7 giorni la discussione in Comune della convenzione per il San Paolo

0
702

La convenzione quinquennale per l’utilizzo dello Stadio San Paolo da parte della SSC Napoli è ancora lontana dal realizzarsi. Per quanto gli esponenti di Palazzo San Giacomo si affannino a dire che ormai l’accordo con la società sportiva Calcio Napoli sono raggiunti e vanno solo ratificati, l’iter burocratico per tale definizione è lungo e disseminato di ostacoli.

Nella settimana scorsa il primo ha dato una bella botta: i revisori dei conti dell’Ente hanno dato un giudizio negativo – parere non vincolante – sulla possibilità di un accordo così lungo per la cifra di 835mila euro annui, palesando dei rischi sul medio termine per gli equilibri economico-finanziari dell’Ente.

Una notizia che sarà cavalcata senza ombra di dubbio dall’opposizione nella seduta di martedì prossimo, quella in cui la conferenza dei capigruppo ha stabilito la riunione dell’assise che potrebbe anche confermare l’accordo. Premessa resta, però, la posizione totalmente priva di debiti del fruitore della convenzione: De Laurentiis dovrà – per poter firmare – saldare le posizioni pendenti per l’affitto dello stadio avvenuto giornata per giornata nelle stagioni 2016/17 e 2017/18. 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.