San Paolo: approvata la convenzione per il Napoli. I dettagli

0
930

Il Comune di Napoli ha approvato nella scorsa notte la convenzione d’uso dello Stadio San Paolo a favore della SSC Napoli. A quanto apprende la nostra redazione, il Consiglio Comunale ha deliberato a favore dopo una lunga seduta – circa sei ore – chiusasi con un voto favorevole caratterizzato dall’uscita dall’aula delle opposizioni e di alcuni consiglieri di maggioranza, e arrivato nonostante il parere negativo dei revisori dei conti. 

Il Napoli otterrà l’utilizzo quinquennale dello Stadio San Paolo per 835 mila euro annui più 80 mila euro per le pubblicità, con questo costo che aumenterà proporzionalmente all’aumentare del costo del servizio nell’intera area del Comune. La convenzione è valida per i soli giorni di utilizzo del San Paolo da parte della SSC Napoli, circa 1/4 del totale: 90 su 365. Ci saranno delle zone dello stadio considerate ad uso esclusivo del Napoli per metrature decisamente limitate. Al Comune restano le spese relative alle forniture di acqua, energia elettrica e riscaldamento. Al Napoli toccheranno invece le pulizie in occasione degli eventi e la manutenzione ordinaria. 

La discussione in aula è stata caratterizzata sopratutto dalla discussione sul costo annuale della convenzione, ritenuto troppo basso dalle opposizioni, al punto da non coprire nemmeno tutti i costi di gestione dell’impianto, e dalla posizione debitoria della SSC Napoli, che deve al Comune i soldi dell’affitto giornata per giornata delle ultime stagioni, circa 4 milioni di Euro. In particolare su questo punto l’assessore Borriello ha tranquillizzato i presenti assicurando che la convenzione non partirà se non ci sarà il saldo della posizione debitoria da parte di De Laurentiis. 

Proprio su una questione legata a tale debito si è avuto uno degli scontri più forti, sull’emendamento – non approvato – che eliminava dalla convenzione la retroattività per la stagione appena conclusa. Il Napoli avrebbe dovuto pagare circa 2 milioni di Euro per gli affitti giornalieri del 2018/19 e vedrà così il suo debito scendere notevolmente, per più di 1 milioni di Euro.

Sono stati invece approvati gli emendamenti che comprendono la realizzazione di eventi a finalità benefiche relative all’infanzia; il pagamento del canone in una sola tranche anticipata o con fideiussione a garanzia della seconda rata; una quota di biglietti per le scuole con una successivo atto di intesa con la SSC Napoli. Il Comune usufruirà di 150 biglietti in tribuna autorità per ogni partita.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.