James, arrivano notizie contrastanti. De Laurentiis recita o fa il furbo?

1
1815

Si fa enorme fatica ad orientarsi in queste ore tra le notizie contrastanti riguardanti il possibile arrivo di James Rodriguez al Napoli. Le notizie degli scorsi giorni di un interesse dell’Atletico e le parole di De Laurentiis che continua a spingere per prendere il calciatore in prestito stanno scoraggiando molti tifosi che, fidandosi di una larga parte dell’informazione che dava l’affare per già concluso, avevano già “visto” il colombiano con la maglia azzurra addosso.

Nelle ultime ore ci sono da registrare le dichiarazioni del presidente dell’Atletico Cerezo, che ha smentito contatti con il Real per James, pur definendo interessante il calciatore. Queste le sue parole: “L’Atletico ha sempre i fari puntati sui grandi calciatori, James è uno di questi. Ma in questo momento non siamo in contatto con il Real per acquistarlo”.

Queste parole hanno causato un dietrofront della stampa spagnola, spesso molto sensazionalista sul calciomercato. Marca, che sabato aveva messo in prima pagina la volontà di James di andare all’Atletico, semplicemente non ne parla più. AS invece parla di “Napoli che si ritira e Atletico che si defila”: uno scenario che vede la permanenza di James al Real? È praticamente impossibile.

In Italia le cose non vanno meglio: da un lato Gianluca Di Marzio, ieri sera, dopo aver detto pochi giorni fa che in 48 ore l’affare si sarebbe chiuso, ha invece affermato che la trattativa per il passaggio al Napoli si sarebbe definitivamente arenata. Alfredo Pedullà, invece, da Sportitalia, è convinto della ferma volontà del giocatore di arrivare a Napoli e che le parole delle ultime ore siano solo pura strategia per coprire il tempo necessario alla definizione del suo arrivo.

Il calciatore, nel frattempo, si gode i suoi ultimi giorni di vacanza. 
 

E noi, cosa crediamo?
I dati in nostro possesso ci fanno sinceramente pensare che il giocatore sia promesso al Napoli. Le nostre fonti ci parlano di un affare definito – un’opinione diffusa anche tra alcuni operatori di mercato – e sinceramente si fa fatica a pensare a una simile esposizione da parte di De Laurentiis e dei tesserati azzurri sul nome di James se non ci fosse qualcosa di davvero concreto.

È possibile – non lo escludiamo – che la volontà del Napoli fosse quella di prendere in prestito il giocatore e che la società azzurra sarà costretta ad acquistarlo in via definitiva, e che per questo si sia accelerato con alcune cessioni: quella di Inglese, ma anche quelle di Rog e Verdi. 

Dalle nostre informazioni, qualora l’affare si concretizzasse, ciò accadrebbe negli ultimi dieci giorni di Luglio. Servono ancora almeno altre quattro o cinque giorni di pazienza. Nei quali, probabilmente, si continuerà a dire tutto e il contrario di tutto. 

Può saltare? Si, può saltare. Sopratutto perché i protagonisti in gioco – De Laurentiis su tutti, ma anche Jorge Mendes e Florentino Perez – non sono i più “calmi” e “coerenti” del mondo del pallone. Però all’analisi, che sta per concludersi, aggiungo una frase, pronunciata da De Laurentiis, parlando delle difficoltà nel vendere Verdi al Torino, con Cairo che voleva sottopagare il calciatore.

Disse che quando andò al Real Madrid ci mise cinque minuti per mettersi d’accordo per Higuain, perché trattava con persone serie, a differenza dei furbi che girano per l’Italia. Allora due sono le cose: o ci ha messo cinque minuti anche per James e sta recitando per arrivare alla data del suo arrivo per annunciarlo teatralmente, come piace a lui, magari “ammettendo” lo sforzo economico fatto per acquistarlo… oppure sta facendo il furbo anche lui, come molti dei presidenti italiani che dice di non apprezzare.



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.