Scugnizzeria: sospesa l’amichevole tra il Napoli Primavera ed il Ladispoli

0
714

scugnizzeria.jpgSi è concluso ieri il ritiro di Roccaraso per il Napoli Primavera.

Gli azzurrini di Roberto Baronio, prima di lasciare la località abruzzese hanno giocato a Revisondoli l’ultima amichevole del ritiro contro il Ladispoli.

I partenopei vincevano per 2-0, prima che l’arbitro sospendesse la partita al 81’ per rissa.

Il Napoli Primavera ha giocato una buona partita, anche se il Ladispoli l’ha resa maschia facendo degli interventi al limite del regolamento.

Dal canto loro gli azzurrini non sono riusciti a mantenere la calma dinanzi alle provocazioni avversari e spesso hanno perso la testa.

Nel corso della partita gli azzurrini hanno lasciato poco spazio agli avversari, che quando si sono trovati a ridosso dell’area di rigore hanno trovato sempre l’estremo difensore azzurro.

Nei primi minuti Daniele ha salvato il Napoli in ben due circostanze.

Sulla lunga gli azzurrini sono venuti fuori e guidati da Vrakas hanno sfiorato più volte il gol.

Tuttavia sono passati in vantaggio al 22’ grazie ad un tiro dalla lunga distanza di Ceparano, che non ha lasciato scampo al portiere avversario.

Pochi minuti dopo Mamas ha provato dalla distanza senza trovare lo specchio della porta.

Al 30’ primi alterchi in campo tra i giocatori, a causa di un brutto fallo di Senese su un avversario.

Al 35’ grande salvataggio di Maione, subentrato a Daniele, che ha negato il pari a Fagioli.

Pochi minuti dopo Ciro Palmieri ha lavorato un gran pallone per Lorenzo Sgarbi, il quale a tu per tu con il portiere avversario non è riuscito a raddoppiare.

Pochi minuti dopo è nuovamente Palmieri protagonista della partita: il bomber di Capodimonte ha reagito dopo aver subito un fallo, da qui è nata una nuova rissa, che ha portato entrambe le panchine ad intervenire per sedare gli anima.

Dopo questo gesto Roberto Baronio ha subito sostituito Ciro Palmieri.

Sul risultato di 1-0 si è conclusa la prima frazione di gioco.

Nella ripresa il vortice delle sostituzione ha abbassato notevolmente il ritmo della gara ma è stato l’ingresso di Valerio Labriola a dare un marcia in più al Napoli; il centrocampista di Ercolano al 74’, al termine di una bellissima azione si è guadagnato un calcio di rigore, che poi ha trasformato lui stesso.

È stata l’ultima azione degna di nota della partita; poiché i continui falli hanno incattivito gli animi.

Al minuto 81 l’arbitro è stato costretto a sospendere la partita, dopo che durante uno scontro di gioco è partita una nuova rissa, in cui Manzi ha preso due schiaffi da Di Mario.

Solo dopo l’intervento di entrambe le panchine si sono sedati gli animi ma alla fine non vi erano più le condizioni per proseguire il match.

Anche in questa gara Baronio ha dato spazio a tutti i suoi giocare ed ha riscontrato ottimi risultati soprattutto nei 3 portieri (Maione, Mancino e Daniele) che si sono alternati nel corso della gara.

Buona anche la prova del difensore Tsongui, il quale subentrato nella ripresa a Marrazzo si è ben districato nel ruolo di esterno.

Tuttavia prestazione a parte il tecnico azzurro non è stato per nulla soddisfatto del modo in cui i suoi hanno gestito i continui nervosismi e le continue risse, che si sono sviluppate nel corso della partita.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.