Hysaj-Valencia, nodo scadenza. Il prestito senza riscatto non è percorribile

0
412
hysaj_12.3.2017.jpg

La trattativa per la cessione di Hysaj al Valencia non compie passi significativi da ieri. Nonostante l’annuncio di un blitz della dirigenza del club spagnolo a Castel Volturno, la distanza tra le parti – non solo economica – rimane.

Il Napoli chiede 25 milioni di Euro, il Valencia 20. Ma non è solo questo il problema. Il club spagnolo vorrebbe il giocatore in prestito con diritto di riscatto o con obbligo legato alla qualificazione in Champions League. Un obiettivo che garantirebbe l’ingresso dei soldi necessari a pagare il calciatore, ma difficilmente raggiungibile in Spagna dove 3 delle 4 posizioni sono di fatto già assegnate a Barça, Real Madrid e Atletico Madrid.

Il Napoli vuole cedere Hysaj con crismi di definitività anche per un altro motivo. Il contratto del giocatore va in scadenza nel 2021 e un anno di prestito senza riscatto porterebbe l’albanese a tornare a Napoli con un solo anno di contratto rimanente. Gli basterebbe, quindi, aspettare il mese di gennaio successivo per liberarsi a parametro zero.

Un rischio che il Napoli non vuole correre in alcun modo dopo che per diversi anni Hysaj e il suo procuratore hanno “spinto” sul valore del ragazzo sia per rinnovare i contratti che per l’inserimento di una clausola rescissoria che si è rivelata inarrivabile: probabilmente sovrastimata.

Da queste considerazioni si comprende come l’interesse di tutte le parti in causa sembra tendere alla cessione del giocatore: il Napoli valuta attentamente se fare un passo indietro nella valutazione. Difficilmente invece sarà lasciato qualcosa al Valencia dal punto di vista della formula. 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.