Juventus-Napoli 4-3: Vanificata la rimonta azzurra, decide un’autorete di Koulibaly

0
477

Allo Stadium è finita 4-3 per la Juventus.

È terminata 4-3 la partita Juventus-Napoli, che ha visto i bianconeri battere gli azzurri solo nel finale grazie ad un’autorete di Kalidou Koulibaly.

La Juventus è subito partita forte, con Cristiano Ronaldo che al 3′ ha sfiorato la rete.

Al 13’ è arrivata la risposta del Napoli con un tiro di Allan dalla distanza deviato in angolo da Szczesny, sugli sviluppi dello stesso è partito il contropiede della Juve, perfettamente finalizzato Danilo, che poco prima ha preso dell’infortunato De Sciglio.

Al 18’ è arrivato il raddoppia la Juventus con Gonzalo Higuain, che dopo aver saltato Koulibaly con una giocata da playstation ha fatto partire un bolide sotto la traversa che non ha lasciato scampo a Meret.

La reazione del Napoli è affidata al tiro di Fabian Ruiz terminato fuori di molto.

Al 30’ ancore Juventus, che con Khedira, ottimamente servito da Higuain, ha sfiorato la rete del 3-0. Il tiro del centrocampista turco è deviato in angolo dal portiere azzurro.

Pochi minuti dopo è nuovamente Khedira a sfiorare il 3-0, il suo bolide dalla lunga distanza ha centrato in pieno la traversa.

Le reazioni del Napoli sono affidate a Ghoulam prima, il quale al 36′ ha calciato alto sopra la traversa ed Insigne al 45′ il cui tiro dalla distanza è terminato direttamente su Marte.

Ad inizio ripresa Carlo Ancelotti ha effettuato due cambi con Lazano e Mario Rui, che hanno preso rispettivamente il posto di Insigne e Ghoulam. 

La prima azione degna di nota della ripresa è del Napoli ma al 50’ tiro di Zielinski è stato di facile lettura per il portiere della Juventus.

Poco dopo ci ha provato  Mertens ma la palla è terminata fuori alla sinistra di Szczesny.

Al 54’ si è rivista la Juventus ma la conclusione pericolosa di Matuidi è stata deviata da Meret in angolo.

Al 61’ Terzo gol della Juventus con Cristiano Ronaldo che ha sfruttato alla perfezione un assist dell’implacabile Douglas Costa.

Nonostante lo svantaggio di 3 gol il Napoli non ha accusato e nel giro di 2 minuti ha segnato prima il 3-1 con Manolas, che sugli sviluppi di un calcio di punizione di testa ha insaccato alle spalle di Szczesny, e poi ha segnato il 3-2 con Lozano, perfettamente assistito da Zielinski. 

La Juventus non ha accusato il colpo, anzi al 69’ il tiro di Douglas Costa è stato deviato da Meret traversa.

All’80’ Altra punizione a favore per il Napoli, con Callejon che ha calciato in mezzo una palla sulla quale Di Lorenzo si è avventato ed ha insaccato alle spalle di Szczesny la palla del 3-3.

Al 91′ è arrivato il gol vittoria della Juventus, sugli sviluppi di una punizione a favore per la squadra bianconera Koulibaly ha impattato male la palle ed ha battuto il proprio portiere.

Al triplice fischio dell’arbitro Orsato la gara è terminata 4-3 per i bianconeri. 

Un punto perso per un Napoli, che lascia Torino con l’amaro in bocca per una rimonta svanita nel finale a causa di un’autorete.

Guardano il bicchiere mezzo pieno, c’è senza dubbio un secondo tempo positivo da cui ripartire dopo la sosta.

Più personalità e consapevolezza per il Napoli, che anche quando è andato sotto di 3 gol non si è scomposto ed ha attaccato, ha pressato la Juventus e l’ha costretta ad arretrare e restare chiusa nella propria metà campo.

Dopo questa gara ci sarà la sosta per  le nazionali ed in questo periodo mister Ancelotti dovrà lavorare soprattutto sulla difesa, sette gol subite in due sono troppi per una squadra che vuole primeggiare in Italia.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI.

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.